1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Europa: immatricolazioni auto in crescita a febbraio. Fca peggio del mercato

QUOTAZIONI Fiat Chrysler Automobiles
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

 

Ancora un mese positivo per il mercato europeo dell’auto, sostenuto dalle buone performance di Spagna e Germania. I dati diffusi dall’associazione dei produttori Acea indicano che nel mese di febbraio sono stati immatricolati (Ue+Paesi Efta) 1.159.039, in rialzo del 4% rispetto ai 1.114.659 del febbraio 2017. Nella sola Unione europea le vendite di nuove vetture hanno evidenziato un amento del 4,3%, raggiungendo quota 1.125.397. Nei primi due mesi dell’anno la domanda di nuove auto è aumentata, sempre nell’UE, del 5,8 per cento. A livello di singoli Paesi, continua la crescita della Spagna (+16,4%), della Germania (+9,5%) e della Francia (+3,4% in questo avvio d’anno.

Meno favorevole è invece il risultato del nostro Paese. Dopo una crescita del 3,4% in gennaio, in febbraio vi è stato un calo dell’1,4%. “Va però detto che in febbraio vi è stato un giorno lavorato in meno rispetto allo stesso mese dell’anno precedente che vale circa il 4,5% delle immatricolazioni e quindi, a parità di giornate lavorate, il mercato automobilistico italiano sarebbe in moderata crescita anche in febbraio”, segnalano dal Centro Studi Promotor (Csp), aggiungendo che “sul risultato italiano del primo bimestre dell’anno influisce anche il clima di incertezza determinato da una campagna elettorale particolarmente difficile e dalle grosse incognite sulla governabilità del Paese”.

Fca fa peggio del mercato, ancora in crescita i brand Jeep e Alfa Romeo

Performance in calo in Europa per Fiat Chrysler Automobiles (Fca) che ha fatto peggio del mercato. Se il brand Fiat cede il passo si mettono ancora una volta in evidenza Alfa Romeo e ancora di più Jeep. Nel mese di febbraio il gruppo automobilistico italo-americano ha immatricolato nell’Europa dei 28 più le nazioni aderenti all’Efta oltre 84.300 vetture, registrando una flessione del 4,4 per cento. La quota di mercato si è attestata a febbraio al 7,3% dal 7,9% dell’analogo periodo nel 2017. Nel progressivo dei primi due mesi del 2018, le registrazioni di Fca sono state pari a 169.500 (-1,5%), pari al 6,9 per cento di quota.
Guardando alle performance dei singoli marchi, Fiat ha archiviato a febbraio 60 mila vetture (-8,8%) e la quota è del 5,2 per cento. Nel primo bimestre dell’anno, il brand registra 120 mila veicoli, ottenendo una quota del 4,9 per cento. Di contro, come anticipato, è stato un mese di febbraio positivo per Alfa Romeo, con quasi 7.400 immatricolazioni, il 17,1 per cento in più rispetto all’anno scorso, per una quota stabile allo 0,6 per cento. Crescita a doppia cifra per Jeep che ha chiuso oltre 12 mila vetture con un aumento delle vendite del 50,2 per cento. La quota cresce di 0,3 punti percentuali attestandosi all’1 per cento. “Tra i modelli sono da segnalare i risultati ottenuti dalla nuova Compass che, con oltre 5.700 immatricolazioni nel mese, si sta rapidamente affermando sul mercato, mentre Renegade si conferma tra le top ten del suo segmento”, sottolinea Fca in una nota.