1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Countdown a nuova Carige: attesa per piano industriale. Rumor su cinque manifestazioni interesse per la banca

QUOTAZIONI Bca CarigeBanco BpmCredem

Ci siamo, mancano solo 24 ore perché i mercati conoscano il piano industriale che darà vita alla nuova Carige. La parola sarà data ai commissari che sono stati scelti dalla …

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Ci siamo, mancano solo 24 ore perché i mercati conoscano il piano industriale che darà vita alla nuova Carige. La parola sarà data ai commissari che sono stati scelti dalla Bce, a inizio anno, per traghettare la banca genovese verso una nuova fase: fase che prevede la ricerca di un partner e un matrimonio praticamente obbligato.

Il nuovo piano industriale sarà presentato dai commissari Fabio Innocenzi, Pietro Modiano e Raffaele Lerner.

Affinché il piano possa essere approvato, due sono le condizioni che la nuova Carige dovrà soddisfare.

Intanto, presentare una maggiore solidità patrimoniale, in base ai diktat della Bce. A tal proposito, la condizione è già quasi realizzata del tutto, grazie all‘emissione di bond con garanzia statale, per un valore di due miliardi di euro; seconda condizione è lo smobilizzo di crediti deteriorati per un valore complessivo di 1,7 miliardi di euro.

A quel punto, per trasformarsi nella nuova Carige, l’istituto dovrebbe appunto convolare a nozze con un’altra banca. Il Sole 24 Ore riporta che sarebbero cinque i potenziali acquirenti:

“Si parla di cinque manifestazioni di interesse che sono arrivate nel corso dell’ultimo mese: tre da parte di fondi (si parla della divisione private equity dell’asset manager Usa Blackrock e di Apollo) e due da parte di soggetti bancari (circola il nome del Credito Emiliano). Anche altre banche osservano il dossier: “E’ ovvio che per il momento non c’è una situazione per la quale la nostra banca sta guardando a Carige, dopodiché vedremo gli sviluppi”, ha detto dal canto suo Giuseppe Castagna, Ad di Banco Bpm, a margine della conferenza Equity and Debt Investments in Italy, che già aveva gettato acqua sul fuoco sui rumor di un possibile interesse- Bisogna essere rispettosi delle altre società, lo sappiamo bene noi che siamo andati in una situazione di ristrutturazione importante. Loro ora stanno cercando una soluzione di mercato, che tutti ci auguriamo che possano trovare. Per ora ci limitiamo a questo”.

Intanto Sga, la controllata del Tesoro, e Credito Fondiario hanno formalizzato le offerte per i crediti deteriorati, come si è appreso qualche giorno fa.

Su BlackRock, indiscrezioni sull’interesse del fondo Usa erano state già riportate dal quotidiano Il Messaggero, che aveva scritto che il colosso mondiale con 6.000 miliardi di dollari di asset in gestione, presente massicciamente in Italia con quote in molte delle principali blue chip di Piazza Affari, si era fatto avanti di recente aggiungendosi alla lista degli altri fondi interessati (Attestor Capital, Varde Partners e Bridgepoint).

Il Messaggero aveva riportato anche che il piano che i tre commissari di Carige si apprestano a presentare prevede per il 2019 un ritorno all’utile, seppur di modeste dimensioni, in uno scenario stand alone.