1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Trimestrali Ftse Mib: calendario completo del 2° trimestre, Eni la prima big a dare i conti

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Si avvicina la stagione delle trimestrali per le società del Ftse Mib. Con l’indice principale alle prese con una resistenza di medio periodo chiave a 22.000 punti, il test del secondo trimestre appare ancora più importante in quanto rappresenta un catalyst per il mercato.

 

A riportare per prime saranno Moncler e Saipem il 24 luglio, seguite poi dal colosso petrolifero Eni che pubblicherà i conti il 25 luglio. In un contesto di prezzi medi del petrolio nel secondo trimestre 2019 in calo a/a (circa -9% a/a), sarà importante per gli operatori conoscere la redditività delle due società ed eventuali aggiornamenti sulla view del management relativamente alla seconda parte dell’anno.

 

Come sempre, il comparto dei finanziari avrà ruolo preponderante tra le trimestrali. Ultima ad essere entrata nel listino, ma prima del settore a riportare, il 29 luglio sarà la volta di Nexi. I due giganti bancari italiani, Intesa Sanpaolo e Unicredit, pubblicheranno i conti del secondo trimestre rispettivamente il 31 luglio e il 6 agosto. Dopo il forte sgonfiamento dei Titoli di Stato italiani che hanno permesso al comparto una buona performance tra giugno e luglio, i risultati del semestre potrebbero rappresentare un ulteriore catalyst per i titoli del comparto.

 

Tra le utility invece la prima a riportare sarà Italgas il 29 luglio, mentre Enel sarà il giorno 1 agosto. Il comparto delle utility ha performato molto bene negli ultimi mesi sovraperformando. Le recenti dichiarazioni di Draghi sui tassi hanno favorito il comparto che si appresta a pubblicare i conti in un contesto dunque favorevole.

 

Tra gli industriali invece sarà STM a pubblicare i conti del trimestre il 25 luglio. Probabilmente gli operatori si faranno già un’idea nei prossimi giorni dei conti della hi-tech italiana, con la pubblicazione dei risultati delle competitor americani (tra cui Texas Instruments il 23 luglio). Molta attesa anche per FCA che ha visto un 2019 piuttosto debole e che riporterà il 31 luglio.

Fonte: dati societari; elaborazione Finanza online