1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Tesla sorpassa anche Warren Buffett a Wall Street, ora solo le 5 Big Tech valgono di più

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Tesla continua a macinare record a Wall Street e scala ancora la classifica nel gotha dei titoli a maggior capitalizzazione. Con il balzo di circa il 4% odierno, che proietta il titolo in area 595 dollari (toccato un picco record a 598,77 $), la market cap del colosso delle auto elettriche è balzata a circa 562 mld di dollari, superando di slancio quella della Berkshire Hathaway di Warren Buffett al sesto posto tra le mega cap di Wall Street.
Adesso davanti a Tesla ci sono solo le 5 Big Tech (Apple, Microsoft, Amazon, Alphabet e Facebook).

Corsa a perdifiato con +600% Ytd

Le azioni Tesla sono aumentate di oltre il 600% da inizio anno facendo di Elon Musk la seconda persona più ricca del mondo dietro a Jeff Bezos.
Le ultime indiscrezioni riportate ieri da Reuters vedono Tesla pronta a iniziare a produrre caricabatterie per veicoli elettrici in Cina il prossimo anno come parte della sua missione di aumentare le vendite nel paese asiatico. Il rally prepotente di Tesla non è scalfito dall’indiscrezione raccolta dall’agenzia Afp, che cita l’autorità di mercato cinese, circa il rischio che Tesla dovrà richiamare 870 auto Model X in Cina a causa di un problema nel rivestimento del tetto. Il rischio è che alcune parti possano cadere creando un pericolo di collisione in strada.
Nei scorsi giorni una sponda è arrivata anche dall’inizio formale della transizione del presidente eletto degli Stati Uniti Joe Biden alla Casa Bianca. L’arrivo di Biden sarà positivo per le società di energia pulita come Tesla. Sotto l’amministrazione Obama, gli acquirenti di veicoli Tesla avevano ricevuto significativi crediti d’imposta, poi gradualmente eliminati da Trump.

Dal 21 dicembre l’ingresso nell’S&P 500

Il titolo Tesla a partire dal 21 dicembre entrerà a far parte dell’indice S&P 500, un cambiamento che costringerà i fondi indicizzati ad acquistare circa $ 50 miliardi delle sue azioni e Goldman Sachs ha stimato la scorsa settimana che i fondi comuni di investimento gestiti attivamente potrebbero acquistare altri 8 miliardi di dollari.