1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Tencent, Alibaba e Xiaomi nel primo ETF legato al Nasdaq cinese

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La tecnologia made in China avanza con prepotenza con colossi quali Tencent che hanno raggiunto valutazioni stratosferiche (sfiorati i 1.000 mld $). Le performance  dei big tech cinesi fa invidia anche al tanto decantato Nasdaq USA. Negli ultimi 12 mesi l’indice Hang Seng Tech ha quasi raddoppiato il proprio valore sotto la spinta di colossi quali Tencent, Alibaba, Meituan, JD e Xiaomi.
L’indice racchiude le 30 maggiori Big Tech cinesi quotate alla Borsa di Hong Kong. Da poco su Borsa Italiana è presente l’HSBC Hang Seng TECH UCITS ETF, il primo ETF che replica proprio l’indice Hang Seng Tech . Il fondo a gestione passiva, che presenta un total expense ratio (TER) di 0,50%, permette di prendere posizione sul settore tech cinese, caratterizzato da una forte crescita.

Le caratteristiche del ‘Nasdaq cinese’

L’indice Hang Seng TECH comprende società di cinque diversi settori: information technology, industrials, healthcare, financials e consumer discretionary. Tra i vari requisiti, le società incluse nell’indice devono avere un’elevata esposizione ad almeno uno dei seguenti temi tecnologici: Cloud, Digitale, E-Commerce, FinTech e Internet/Mobile. Devono inoltre superare uno screening che identifica il potenziale di innovazione, basato su un modello di business “technology-enabled” ed erogato tramite Internet o una piattaforma mobile, sulla presenza di forti investimenti in ricerca e sviluppo o su una crescita dei ricavi anno su anno pari ad almeno il 10%.
“Il settore tecnologico cinese ha registrato una crescita esplosiva negli ultimi anni e la regione è il secondo più grande hub globale per i cosiddetti unicorni, che beneficiano dell’accesso agli incentivi governativi e di un mercato interno in rapida crescita, rappresentato soprattutto da consumatori tech-savy di classe media”, rimarca Stefano Caleffi, Head of ETF Sales for Southern Europe di HSBC Global Asset Management (France). L’ETF HSBC Hang Seng TECH UCITS offre agli investitori europei un veicolo trasparente ed efficiente in termini di costi per investire in questo promettente settore e cogliere l’opportunità unica che rappresenta”.
Con questa quotazione salgono a 27 gli ETF di HSBC Global Asset Management quotati su Borsa italiana. Tra gli altri prodotti legati ai mercati asiatici figurano l’MSCI Emerging Market ETF e il MSCI China A Inclusion ETF a replica fisica, lanciati rispettivamente nel 2011 e nel 2018. HSBC Global Asset Management recentemente ha anche ridotto il total expense ratio (TER) dell’ETF HSBC MSCI China UCITS, da 60 a 30 punti base. Inoltre, lo scorso anno, la società ha lanciato l’HSBC Asia Pacific ex Japan Sustainable Equity UCITS ETF, il primo ETF UCITS sostenibile sul mercato che offre esposizione a un benchmark Asia Pacifico ex Giappone.
Clicca qui per consultare l’ETF News 304.