1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Stellantis va all’attacco, Tavares indica un futuro tutto elettrico e lancia l’Electrification Day

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Stellantis ha pochi mesi di vita ma è costretta già correre per non restare indietro nella serrata lotta dei big dell’auto verso un futuro sempre più incentrato sull’elettrico. Lo sa bene il ceo di Stellantis, Carlos Tavares, che oggi davanti all’assemblea dei soci ha dedicato diversi passaggi all’elettrificazione dei tanti marchi del gruppo con l’obiettivo di avere nel 2025 una versione elettrica praticamente per ogni modello proposto.

A luglio lo Stellantis Electrification Day

Esattamente un mese fa Volkswagen aveva dettagliato agli investitori la propria strategia incentrata sull’elettrificazione, con la costruzione entro il 2030 di ben 6 Gigafactory in Europa per alimentare i veicoli elettrici.
Oggi il nuovo gruppo nato dalla fusione tra FCA e PSA dà una prima risposta, rimandando i dettagli della strategia d’assalto ai prossimi mesi, con il piano del gruppo previsto a fine anno. Prima però, oltre ai consueti appuntamenti con i conti trimestrali, ci sarà un nuovo evento, annunciato oggi proprio da Tavares. Si tratta dello Stellantis Electrification Day, fissato l’8 luglio per dettagliare la strategia in ambito elettrico e che si allinea con quanto proposto da altre big (Volkswagen ha tenuto a marzo il Power Day, Tesla il Battery Day).
Tavares ha spiegato che il gruppo entro quest’anno deciderà dove installare nuovi impianti per la produzione di batterie in Nord America e in Europa. Il gruppo ha già avviato due progetti in Europa – quello in Francia per il 2023 e quello in Germania per il 2025 – volti ad apportare una iniziale capacità di 50 GWh l’anno. L’obiettivo è raggiungere una capacità di 130 GWh nel 2025 e nel 2030 di arrivare a 250 GWh.

Vendite auto elettriche triplicate nel 2021. Nuovo piano sarà tutto all’attacco

Il ceo di Stellantis non ha indugiato davanti alla platea degli azionisti prospettando obiettivi ambiziosi per il nuovo gruppo nato dalla fusione tra FCA e PSA. Il nuovo piano, in arrivo a fine anno, sarà “un piano offensivo non difensivo – ha detto Tavares – perchè abbiamo molte opportunità e valore da esprimere”. Tavares si è soffermato sui target di breve termine legati all’elettrificazione, confermando l‘obiettivo di triplicare quest’anno le vendite di auto elettrificate (Lev) superando quota 400 mila unità.
Nel 2021 circa il 14% delle auto vendute in Europa dal gruppo saranno elettrificate, con l’obiettivo di arrivare al 38% nel 2025 e al 70% nel 2030. Già nel 2025 il 98% dei modelli presenti in Europa avrà una versione elettrificata.
Per gli Stati Uniti, il gruppo stima che circa il 4% delle sue auto vendute sarà elettrificato, per poi salire al 31% nel 2025 e al 35% nel 2030. Nel 2025 il 96% dei modelli proposti negli Usa avrà una versione elettrificata.

La 500e prima in Italia tra le vetture elettriche 

Ieri Stellantis ha annunciato come la nuova 500 elettrica nel primo trimestre dell’anno è stata la vettura elettrica più venduta in Italia con 2.058 immatricolazioni. Complessivamente, il primo trimestre di quest’anno vede per il mercato italiano una crescita complessiva del 28,7% rispetto al primo trimestre del 2020, e le autovetture elettrificate rappresentano ormai più di un terzo del mercato: 36% nel mese e 33,5% nel trimestre.