1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Uncategorized ›› 

Osai: il piccolo gioiello dell’automazione ammalia anche gli analisti, Midcap Partners dice buy con upside del 65%

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il titolo Osai Automation System, che ha debuttato il 3 novembre sull’AIM Italia con un balzo del 25%, ha spazio per crescere ancora fino a +65%. Lo afferma oggi Midcap Partners che ha avviato la copertura sul titolo con raccomandazione Buy e target price a 2,7 euro.
La società attiva nella progettazione e produzione di macchine e linee complete per l’automazione e il testing su semiconduttori ha raccolto in fase di IPO 7,8 milioni di Euro con domanda pari a oltre cinque volte l’offerta.

Forte crescita e tanti partner di spicco

Midcap Partners sottolinea come OSAI è leader assoluto nel settore dell’automazione ed è stata in grado di ottenere una crescita dei ricavi eccezionale negli ultimi 13 anni. OSAI ha aumentato le entrate da 6,7 ​​milioni di euro nel 2007 a 35,6 milioni di euro nel 2019, a tasso di crescita annuo composto del 15% nel periodo. Inoltre, l’EBITDA margin di OSAI è rimasto costantemente al di sopra del 10%, con un picco di circa il 16% nel 2018 e nel 2019. “Nonostante le sue piccole dimensioni, OSAI è un leader internazionale con quasi l’80% di i suoi ricavi provenienti dalle esportazioni”, argomentano gli analisti. OSAI fornisce soluzioni innovative a molti settori diversi ed è un partner delle più grandi multinazionali del mondo come Marelli (automotive), Hanon Systems (automotive), Medtronic (medical tecnologia), OSRAM (dispositivi elettronici), STM (semiconduttori), Infineon (semiconduttori) e AMKOR (semiconduttori).

Opportunità da automotive e settore medico

A detta di Midcap Partners la caratteristica più interessante di OSAI è che l’azienda è esposta alle nicchie più veloci in tutti i mercati in cui opera. Nell’automotive, il management di Osai è stato in grado di reindirizzare la sua attenzione dall’auto tradizionale alla mobilità intelligente e alle auto elettriche. OSAI sta investendo molto nel settore medico, che dovrebbe sperimentare crescita a due cifre nel medio e lungo termine, in particolare in Asia. “Non solo questi mercati saranno quelli in più rapida crescita, ma lo sono anche mercati con i margini più elevati”, argomenta Midcap Partners che vede i ricavi di OSAI aumentare notevolmente e soprattutto sarà in grado di aumentare strutturalmente i suoi margini e quindi il suo cash flow.