1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. trading ›› 

Non solo trading: Robinhood sfida Coinbase e MetaMask lanciando una app per detenere crypto e NFT

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Robinhood lancia un guanto di sfida a Coinbase. L’app di trading fondata nel 2013 da Baiju Bhatt e Vladimir Tenev lancerà un’applicazione autonoma che consentirà agli utenti di custodire le proprie criptovalute e i propri NFT.  E’ l’ultima mossa della società di brokeraggio che si indirizza verso gli asset digitali, mentre cerca di crescere al di là del trading azionario, e il calo del titolo in Borsa dell’88% rispetto ai massimi storici.

L’amministratore delegato di Coinbase, Brian Armstrong, ha definito il prodotto della sua società il portafoglio mobile di autocustodia più scaricato negli Stati Uniti. La nuova applicazione metterà Robinhood in competizione proprio con Coinbase e con start-up come MetaMask.

L’applicazione di Robinhood consentirà agli utenti di memorizzare token non fungibili e di collegarsi ai mercati NFT e alle borse “decentralizzate”. Inoltre, Robinhood ha dichiarato che consentirà agli utenti di ottenere rendimenti attraverso altre piattaforme e di accedere a una “varietà” di asset crittografici su altre borse.

Robinhood: come sarà la nuova applicazione

Robinhood  si è fatta conoscere nel mondo della finanza offrendo trading azionario senza commissioni. Il suo valore e la sua base di utenti si sono impennati durante la pandemia e hanno dato il via a una nuova generazione di trader. L’azienda è anche diventata il centro della saga dei meme stock con il caso GameStop. Poi l’attività di trading è rallentata in modo significativo nell’ultimo anno. Nei tre mesi conclusi il 31 marzo, le entrate di Robinhood sono diminuite del 43% rispetto a un anno fa. Dal debutto in borsa in agosto, le azioni sono crollate di oltre il 70% e sono a più dell’88% dai massimi storici.

Nel tentativo di stimolare la crescita dei ricavi e degli utenti, Robinhood ha aggiunto altri prodotti e funzioni per le criptovalute e a fine marzo ha ampliato l’orario di negoziazione delle azioni. Ad aprile ha lanciato ai clienti una prima versione di portafogli di criptovalute, che sarà comunque disponibile all’interno dell’app principale di Robinhood. “Crediamo che le criptovalute siano più di una semplice asset class”, ha dichiarato Vlad Tenev, cofondatore e CEO di Robinhood, in un comunicato stampa. “Offrendo lo stesso basso costo e lo stesso design che le persone si aspettano da Robinhood, il nostro portafoglio web3 renderà più facile per tutti detenere le proprie monete digitali e sperimentare tutte le opportunità che il sistema finanziario aperto ha da offrire”.

Robinhood ha dichiarato che il nuovo portafoglio verrà lanciato prima con una lista d’attesa e sarà disponibile a livello internazionale. La nuova applicazione non addebiterà commissioni di rete, nonostante le commissioni per Ethereum e bitcoin ammontino in alcuni casi a 70 dollari. Un portavoce di Robinhood ha dichiarato che il prodotto di criptovalute si affiderà a fornitori terzi di liquidità che “competono” per le transazioni dei clienti, dietro le quinte, al fine di compensare le commissioni di rete.