Notizie Criptovalute Kim Kardashian e il post proibito su una criptovaluta: la SEC non perdona, maxi-multa per la reality star

Kim Kardashian e il post proibito su una criptovaluta: la SEC non perdona, maxi-multa per la reality star

12:21

La star Kim Kardashian pagherà 1,26 milioni di dollari per per porre fine alla causa mossa dalla SEC per aver pubblicizzato un token cripto senza rivelare di essere stata pagata per la promozione.

La SEC ha dichiarato lunedì che la Kardashian è stata pagata 250.000 dollari per postare sul suo account Instagram i token EMAX, una criptovaluta offerta da EthereumMax.

La Kardashian non ha ammesso o negato le accuse dell’autorità di regolamentazione nell’ambito del patteggiamento, in cui ha accettato di non pubblicizzare alcun asset digitale per tre anni. La SEC aveva già avvertito in precedenza le celebrità che pubblicizzano criptovalute che devono chiarire ai loro follower se vengono pagati. “Questo caso ci ricorda che, quando le celebrità o gli influencer sostengono le opportunità di investimento, comprese criptovalute, non significa che questi prodotti di investimento siano adatti a tutti gli investitori”, ha dichiarato il presidente della SEC Gary Gensler. “Incoraggiamo gli investitori a considerare rischi e opportunità potenziali di un investimento alla luce dei propri obiettivi finanziari”.

Nel 2018, l’ autorità di regolamentazione statunitense aveva multato il pugile Floyd Mayweather e il produttore musicale DJ Khaled per non aver rivelato i pagamenti ricevuti per aver pubblicizzato initial coin offering o ICO, ossia un modo popolare per i progetti crittografici di generare pubblicità e raccogliere capitali.

La Kardashian, che recentemente ha lanciato un suo private equity insieme a un ex partner di Carlyle, ha inserito “#AD” in fondo al post nel 2021, secondo la SEC ma nonostante ciò, gli investitori non erano a conoscenza del fatto che fosse stata pagata per l’annuncio.