1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Iliad con il turbo in Borsa dopo conti 2020, avanti tutta in Italia e sul Ftse Mib non solo Telecom guarda a prossime mosse dei francesi

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Dopo lo sbarco in Polonia, la francese Iliad diventa il sesto operatore della telefonia mobile in Europa, con 42,7 milioni di abbonati all’attivo. Il gruppo delle tlc ha alzato il velo sui conti del 2020, anno segnato dalla pandemia, che ha visto un utile netto a 420 milioni di euro e un fatturato a 5,87 miliardi. Numeri importanti che si riflettono sugli azionisti visto che all’assemblea verrà proposto un aumento del dividendo a 3 euro dai 2,6 euro precedenti.
Solo in Francia Iliad ha archiviato un aumento del fatturato dell’1,9% a 5 miliardi, per 2,7 miliardi (+2,1%) nel fisso, per 2,1 miliardi (+3,6%) nel mobile e per 194 milioni negli impianti (-15%). L’ebitda sul mercato domestico è migliorato del 6% a 2,202 miliardi. E in Italia?

A Parigi il titolo Iliad segna +6% a 163 euro, con market cap che ritorna a ridosso dei 10 mld di euro (9,8 mld), poco sotto quella di Telecom Italia (9,94 mld) anch’essa protagonista in positivo in questo primo scorcio di marzo con titolo tornato sopra 0,45 euro, sui massimi a un anno.

La crescita di Iliad in Italia

Guardando all’Italia invece il gruppo ha registrato una perdita a livello di ebitda pari a 133 milioni di euro, inferiore del 47,2% rispetto al rosso di 253 milioni del 2019. I ricavi sono aumentati del 58% a 674 milioni.
I clienti italiani abbonati a Iliad sono cresciuti di 400mila unità arrivando a toccare i 7,24 milioni, una  progressione più lenta dal lancio del servizio e inferiore ai 500mila attesi da Equita, anche se ancora soddisfacente. I ricavi toccano i 674 milioni, l’Ebitda -133 mln e il gruppo ha comunque raggiunto in Italia una copertura a 6120 siti rispetto ai 5000 del target. Le novità Iliad in Italia per il 2021 vedono l’arrivo del fisso entro quest’estate. Equita incorpora per il mercato mobile italiano una crescita dei clienti Iliad di 400mila per trimestre nel 2021, “ragionevole/ottimistica visto il dato del quarto trimestre”. Gli esperti della Sim milanese stimano anche 200mila linee nel fisso, ma “su cui ogni ipotesi è ancora prematura visto che non conosciamo posizionamento di prezzo e data del lancio”. I risultati italiani di Iliad fanno bene al titolo Telecom che è promosso a BUY da Equita.

I titoli del Ftse Mib sensibili alle mosse di Iliad

Nonostante il rallentamento delle aggiunte nette dovuto all’emergenza sanitaria, la performance di Iliad sembra sulla buona strada per raggiungere il suo obiettivo affermano da Intesa SanPaolo. L’aggiornamento della sua offerta di base da 7,99 euro a 9,99 euro al mese a metà settembre dovrebbe sostenere ulteriormente la svolta della redditività e dovrebbe beneficiarne l’intero mercato, affermano gli esperti. L’accelerazione nello spiegamento di siti attivi è una lettura positiva per INWIT, mentre il lancio del fisso rimane un vento contrario fondamentale per Telecom Italia concludono gli esperti.