1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

GameStop, AMC, Nokia: ovvero retail trader VS hedge fund. E ora ‘censura’ wallstreetbets scatena voglia di vendetta a colpi di nuovi buy

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Caos e shock a Wall Street dopo il lockdown che ha colpito ‘wallstreetbets’, la sezione del forum online Reddit da cui l’armata degli investitori retail e dei trader più o meno amatoriali ha lanciato l’offensiva anti short selling contro il mondo degli hedge fund, ordinando una valanga di buy su titoli come GameStop e AMC Entertainment.

GameStp assaltata dagli short squeeze alimentati dai trader attraverso la sezione wallstreetbets di Reddit
HOLLYWOOD, CA – JANUARY 27: General views of GameStop in Hollywood busy with customers waiting in line to enter the video game retailer on January 27, 2021 in Hollywood, California. (Photo by AaronP/Bauer-Griffin/GC Images)

La piattaforma Discord ha bannato ‘wallstreetbets’, nel momento in cui la stessa Reddit ha chiuso la sua popolare sezione al pubblico: nessuno ha potuto visionare più i suoi post, se non sotto invito a visitare ‘la community’.
La decisione è stata presa da Reddit, dopo la carrellata di alert lanciata dal mondo dei cosiddetti investitori istituzionali, che hanno gridato allo scandalo per i buy impazziti che hanno portato GameStop a volare del 1.744% nel solo mese di gennaio e AMC Entertainment a schizzare di oltre il 300% soltanto nella sessione di ieri, mercoledì 27 gennaio, sulla scia di volumi di trading balzati a livelli record.
Il trading folle dei due titoli è finito anche sotto la lente della Casa Bianca,  e non poteva essere diversamente visto il caso di GameStop: il titolo, che aveva iniziato il mese di gennaio ad appena 19 dollari, è schizzato fino a $380, con un boom di oltre +400% dall’inizio della settimana. Tutto ‘grazie’ alle manovre partite dal forum online Reddit e da chat rooms varie, attraverso cui diversi trader si sono fatti coraggio per lanciarsi in quella che è sembrata essere quasi una operazione di riscatto o di dimostrazione di forza contro gli squali della finanza.
Contro le loro scommesse short lanciate da questi fondi, gli investitori retail hanno fomentato uno short squeeze su GameStop talmente imponente, da mettere nei guai anche l’hedge fund Mervin Capital, che è stato costretto alla fine a capitolare.

Reddit chiude WallStreetbets, le proteste dei trader

La frenesia, l’euforia e la follia delle operazioni di trading sono state tali che la stessa Reddit ha preso la decisione ieri di chiudere la sezione “wallstreetbets” – che conta più di due milioni di utenti -. Reddit ha pubblicato un messaggio sulla piattaforma WallStreetBets subreddit, parlando di “difficoltà tecniche” provocate dal boom degli interessi a entrare nella sezione.
“WSB will be back”, hanno aggiunto i moderatori. La notizia ha avuto ripercussioni immediate sui titoli più tradati dai fan di Reddit, GameStop e AMC che, dopo i poderosi rialzi, hanno riportato flessioni rispettivamente del 28% e del 38%.
Anche altri titoli che figuravano nella lista dei Big Short dei fondi e che invece hanno segnato forti balzi durante la settimana – come Bed Bath & Beyond e National Beverage-hanno perso terreno nelle contrattazioni afterhours di Wall Street.
C’è da dire che il lockdown di wallstreetbets è durato poco: e, nel frattempo, diversi sono stati trader più o meno famosi che hanno promesso vendetta, parlando di censura della piattaforma.
In particolare, Dave Portnoy @stoolpresidente – nel cui profilo su Twitter specifica di non essere un consulente finanziario, invitando i suoi follower a non credere a nulla di ciò che dice sulle azioni”, ha ‘minacciato’ di andare in guerra, citando non solo GameStop e AMC, ma anche Nokia.
Così commenta quanto andato di scena nei giorni scorsi a Wall Street Giuseppe Sersale, Strategist di Anthilia Capital Partners Sgr:
“Nelle ultime ore è diventata parecchio mainstream la discussione sui diffusi episodi di speculazione alimentati sui forum come Reddit, in grado di far esplodere titoli misconosciuti grazie al passaparola. Lo sport recente è diventato di cercare i titoli su cui c’è maggior scoperto, o magari qualche fondo specializzato dichiaratamente corto, e alimentare delle violente ricoperture”.

Sersale continua, sottolineando che “l’esempio del giorno è la società Gamestop, titolare di un business in declino (gli store di giochi elettronici) e presa di mira di recente da un Hedge Fund (Melvin), che la coalizione dei retail trader di Reddit ha fatto salire del 1600% in un mese, del 750% in una settimana e al momento del 130% oggi (ieri per chi legge)”. Ma “è solo un esempio. E’ pieno di casi del genere. AMC Entertainement sale del 200% oggi, mentre scrivo. Lo screen odierno che mostra i migliori titoli del giorno del Russell 3000 ha questa faccia oggi, in una giornata in cui i mercati sono negativi, e non di poco”.
Attonita la reazione di altri esperti di mercato.
Interpellato da Bloomberg Greg Taylor, chief investment officer presso Purpose Investments, ha motivato quanto accaduto ricordando l’adagio secondo cui “i mercati riescono a rimanere irrazionali per un arco di tempo superiore a quanto tu possa rimanere solvente”.
Il punto è, ha aggiunto Taylor, che “puoi tentare di combattere più a lungo che vuoi, ma a un certo punto dovrai semplicemente arrenderti e farti da parte. E sembra che sia questa la fase del mercato in cui ci troviamo in questo momento, dove la situazione sta diventando un po’ folle divorziando sicuramente dai fondamentali”.
A proposito di fondamentali, dovrebbe far accapponare la pelle all’armata degli investitori retail il target price che gli analisti di Bank of America hanno sul titolo GameStop: (target price che emerge tra l’altro da un upgrade). A seguito del recente balzo, BofA ha rivisto al rialzo, di fatto, il suo target price su GameStop a $10 dai precedenti $1,60 ribadendo tuttavia il rating “underperform” e ricordando, a dispetto del miglioramento delle stime, che GameStop “non versa in una posizione più forte, ma in una più debole”.

Il commento di Michael Burry (The Big Short) su GameStop

E che dire di Michael Burry, gestore di hedge fund noto per aver scommesso sulla crisi dei mutui subprime nel 2007-08 (e che lo scorso mese ha annunciato di essere short su Tesla)?
Burry, a cui si è ispirato il film “The Big Short”, ovvero “La Grande Scommessa”  era stato tra i primi ad affermare che le vendite allo scoperto su GameStop erano andate troppo oltre nel 2020. Detto questo, in un tweet poi cancellato di due giorni fa circa, ha parlato dei buy scatenati sul titolo come di un trading “innaturale, folle e pericoloso”.
In più c’è da dire che il forte dietrofront accusato da Wall Street alla vigilia – con lo S&P 500 che ha cancellato i guadagni del 2021 – è legato proprio al caso Reddit-GameStop-wallstreetbets-AMC.
La notizia delle perdite accusate da Melvin Capital ha alimentato infatti il timore sul rischio che potessero avere problemi di liquidità anche altri hedge fund che, dunque, potrebbero essere costretti a ridurre la loro esposizione verso l’azionario al fine di raccogliere cash.
“Gli short squeeze stanno provocando implosioni in alcuni hedge fund, interessando anche il mondo delle SPAC, delle Ipo e del Bitcoin, mentre i dati sostengono la tesi di una bolla sui mercati – ha commentato Scott Knapp, chief market strategist presso CUNA Mutual Group, alla Cnbc – Questo è il momento, per gli investitori, di essere cauti”. Non, dunque, di prendersi ogni giorno una sbornia, come ha fatto finora l’armata di Reddit.