1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

eToro anticipa RobinHood e si quota al Nasdaq, ecco quanto vale la piattaforma di trading

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La piattaforma di trading eToro si quota fondendosi con una SPAC guidata da Betsy Cohen. eToro e Fintech Acquisition hanno annunciato oggi di aver stipulato un accordo definitivo di aggregazione del loro business. Alla chiusura della transazione, la società combinata aggregata opererà con il nome di eToro Group Ltd e sarà quotata al Nasdaq.
Nel premarket Fintech Acquisition segna un balzo del 13% a oltre 12$.

Tra le piattaforme di trading presto dovrebbe sbarcare sul Nasdaq anche RobinHood, anch’essa protagonista di un boom di clienti nel 2020 e finita sotto l’occhio del ciclone per  la gestione del caso GameStop. RobinHood non ha ancora depositato il prospetto di quotazione e non è chiaro se sceglierà una quotazione diretta o un’IPO tradizionale.

Valutazione vicina ai 10 mld $

Si prevede che la società avrà un valore azionario implicito stimato di circa 10,4 miliardi di dollari al closing dell’operazione, riflettendo un enterprise value implicito per eToro di circa 9,6 miliardi di dollari. La transazione include 250 milioni di dollari in proventi lordi dai fondi cash in trust di FinTech V (supponendo che non ci siano riscatti) e 650 milioni di dollari in proventi lordi da un’operazione di Private Investment in Public Equity (PIPE) completamente vincolata a 10 dollari per azione sottoscritta da vari investitori strategici e istituzionali, tra cui ION Investment Group, Softbank Vision Fund 2, Third Point LLC, Fidelity Management & Research Company LLC, e Wellington Management, che si chiuderà contemporaneamente all’aggregazione. Si prevede che la società avrà circa 800 milioni di dollari liquidi nel suo bilancio per sostenere la crescita futura.
Gli attuali azionisti di eToro, compresi gli attuali investitori e dipendenti dell’azienda, rimarranno i maggiori investitori nella società aggregata, mantenendo circa il 91% della proprietà a seguito dell’aggregazione.

I numeri di eToro

eToro, fondata nel 2007, offre la possibilità di investire in azioni, ETF, materie prime, valute, criptovalute e portafogli smart. Tra le peculiarità della piattaforma di eToro c’è la possibilità di replicare la strategia di investimento di investitori di successo presenti sulla piattaforma, senza costi aggiuntivi. Inoltre, eToro è stata anche una delle prime piattaforme regolamentate ad offrire cripto-asset ed è ben posizionata per beneficiare dell’adozione su larga scala delle cripto.
Nel 2020 ha sfruttato il boom del trading tra gli investitori retail aggiungendo oltre 5 milioni di nuovi utenti registrati e generando ricavi lordi per 605 milioni di dollari, con una crescita del 147% rispetto all’anno precedente. eToro rimarca come tale crescita sia in accelerazione nel 2021. Se nel 2019 le registrazioni mensili erano state in media 192.000, nel 2020 sono salite a 440.000 e, nel solo gennaio 2021, ci sono stati più di 1,2 milioni di nuovi utenti registrati. Nel 2019, su eToro sono state eseguite in media 8 milioni di operazioni al mese. Quel numero è cresciuto a 27 milioni nel 2020 e, nel gennaio 2021, eToro ha visto più di 75 milioni di scambi eseguiti sulla piattaforma.
eToro conta attualmente oltre 20 milioni di utenti registrati e la sua social community è in rapida espansione grazie al vasto e crescente bacino di utenza potenziale, supportato da trend secolari come la crescita delle piattaforme di investimento digitale e l’aumento della partecipazione degli investitori individuali.
“Abbiamo fondato eToro con la prospettiva di rendere accessibile a tutti la possibilità di fare trading nel mercato globale e investire in modo semplice e trasparente. Oggi, eToro è la principale rete di social investing al mondo. I nostri utenti vengono su eToro per investire, ma anche per comunicare tra loro; per vedere, seguire e copiare automaticamente gli investitori di successo di tutto il mondo”, ha dichiarato Yoni Assia, Chief Executive Officer di eToro. “Abbiamo creato una nuova categoria di gestione del proprio capitale – il social investing – e stiamo dominando il mercato, come dimostra la nostra rapida espansione”.
Betsy Cohen, presidente del consiglio di amministrazione di FinTech V, ha aggiunto: “Come pioniere nell’evoluzione delle SPAC, Fintech Masala, la nostra piattaforma sponsor cerca aziende con una crescita fuori misura, controlli efficaci e team di gestione eccellenti. eToro soddisfa tutti e tre questi criteri. Negli ultimi anni, eToro ha consolidato la sua posizione come la principale piattaforma di social trading online al di fuori degli Stati Uniti, ha delineato i suoi piani per il mercato statunitense e ha diversificato i suoi flussi di reddito. Ora si trova ad un punto di inflessione della crescita, e crediamo che eToro sia eccezionalmente posizionata per capitalizzare questa opportunità”.