1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Uncategorized ›› 

Saipem: titolo sopra i 4 euro in attesa della trimestrale. Ecco cosa si aspetta il mercato

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Conto alla rovescia per la partenza delle trimestrali delle big cap italiane che cominceranno lunedì con Luxottica.

 

Tra le società sotto i riflettori sicuramente troviamo Saipem, il cui Cda si riunirà domani martedì 24 luglio per l’approvazione dei risultati che saranno pubblicati la mattina seguente a mercati chiusi.

 

Di seguito le stime di consensus e gli elementi su cui il mercato si focalizzerà in questo secondo trimestre 2018.

 

Gli analisti si attendono ricavi in calo a/a del 14,6%, a 1,98 miliardi. Una flessione dovuta al livello di ordini scarno raccolto in precedenza. L’Ebitda adjusted dovrebbe attestarsi a 221,3 milioni, evidenziando una flessione del 17% e portando dunque la redditività al 11,1%, vs 11,5% del pari periodo 2017. L’Ebit adjusted invece dovrebbe raggiungere i 104,2 milioni, in calo del 24,5% a/a. Lato patrimoniale, l’indebitamento finanziario netto dovrebbe crescere al 30 giugno a 1,31 miliardi. Risultato comunque legato a recenti investimenti fatti da Saipem e dunque già scontati dal mercato.

 

Nel complesso dunque il mercato si focalizzerà come sempre sul livello di ordini raggiunto, che dovrebbe essere in miglioramento in questo trimestre rispetto al pari periodo 2017.

 

Quanto alle varie unità di business, il mercato si focalizzerà su eventuali evoluzioni del drilling on-shore e off-shore e sull’Engineering & Construction Offshore. Quanto all’Engineering & Construction on-shore gli analisti guarderanno soprattutto se, nel secondo trimestre, ci sarà una conferma del miglioramento del trend già evidenziato nel trimestre precedente.

 

La view degli analisti sul titolo: crescono i buy Ytd

Ricordiamo inoltre che proprio per il rialzo del prezzo del petrolio, sono aumentati gli analisti positivi sul titolo. Lo si vede bene dal grafico sotto che mostra come da aprile 2018 gli analisti che raccomandano il buy siano aumentati sul titolo.

 

Ad oggi infatti, di 25 analisti che seguono il titolo, 11 sono buy e i restanti 14 si dividono equamente tra chi suggerisce di tenere e chi di vendere. Il target price medio è 4,14 euro, con un rendimento potenziale del 1,5%. Il titolo dunque si trova sostanzialmente sul target degli analisti, cosa che rende questi risultati trimestrali ancora più importanti, potendo, se nettamente migliori delle attese, portare qualche analista ad alzare il target.

 

Sui multipli Saipem rimane a sconto sull’Ev/Ebitda 2018 e 2019 (rispettivamente a 6,4 e 6,3 volte) rispetto ai peer (rispettivamente 7,52 e 7,58 volte). Sul P/E invece il titolo è a premio sia sul 2018 che 2019.

 

Analisi tecnica: titolo pronto a ritestare i 4,2 euro

Da un punto di vista tecnico Saipem si mantiene sopra i 4 euro, livello di supporto fondamentale, in attesa dei conti del secondo trimestre che potrebbero, se positivi e sopra le attese, dare nuovo slancio al titolo, viceversa tentare il ritorno al di sotto di tale soglia. In ogni caso per i prezzi è importante non rompere al ribasso i 4 euro e la trend line rialzista di breve periodo dai minimi del 8 maggio e 26 giugno. Il break dei due supporti, statico e dinamico, sarebbe negativo per i prezzi e potrebbe avere come target prima la ex trend line ribassista di lungo periodo e poi i 3,5 euro. Al rialzo invece Saipem dovrà superare nuovamente i 4,2 euro, per dare un segnale rialzista con obiettivo di breve a 4,5 euro.