1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Goldman Sachs: lancia i nuovi Bonus Cap sui titoli del Ftse Mib. Premi tra il 110 e il 117%

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Se c’è una cosa che abbiamo imparato da questo primo semestre 2018 è che la volatilità è tornata con forza sui mercati. Questo rende più difficile la gestione dei portafogli soprattutto per tutti quegli investitori che non sono professionali, con effetti talvolta negativi.

 

Per venire incontro alle esigenze degli investitori Goldman Sachs ha lanciato sul mercato i nuovi certificati Bonus Cap. Un investimento in euro a breve scadenza che permette di usufruire di un premio interessante anche in caso di moderati ribassi del sottostante, riducendo di fatto i rischi collegati alla volatilità dello stesso.

 

I Bonus Cap Goldman Sachs infatti offrono a scadenza il pagamento di un premio o bonus, se il valore del sottostante, alla data di valutazione finale (16 gennaio 2020) sarà al di sopra della barriera. Per questa emissione, in particolare, Goldman Sachs offre bonus tra il 110 e il 117% del prezzo di emissione. In caso contrario, se alla data di valutazione finale il prezzo ufficiale di chiusura del sottostante è inferiore al livello barriera, l’ammontare del pagamento a scadenza sarà commisurato alla performance negativa del sottostante.

Per quanto riguarda i sottostanti, la scelta dell’emittente è ricaduta su alcuni dei principali titoli del Ftse Mib: Azimut holding (Isin GB00BFCHS651), Banco BPM (Isin GB00BFKGWG27), Bper Banca (Isin GB00BFKGWH34), FCA (Isin GB00BFKGWK62), Intesa Sanpaolo (GB00BFKGWM86), Saipem (Isin GB00BFKGWN93), STM (Isin GB00BFKGWP18), Telecom Italia (Isin GB00BFKGX144), UBI (Isin GB00BFKJ1648) e Unicredit (Isin GB00BFKJ1861). Di fatto un ventaglio di possibilità abbastanza ampio.

Per visualizzare il contenuto delle note vai al link evidenziato a fine pagina

 

Tra le caratteristiche principali di questi prodotti d’investimento ricordiamo che la data di emissione è il 16 luglio 2018 e la durata è di un anno e sei mesi con scadenza 23 gennaio 2020. Il prezzo di emissione è di 100 euro per certificato.

 

Diversi i vantaggi di questo prodotto tra cui, come abbiamo detto, la presenza di un premio a scadenza e la riduzione del rischio connesso alla volatilità del sottostante, essendo un prodotto a protezione condizionata del capitale.  La barriera inoltre sarà rilevata solo a scadenza. Pertanto eventuali quotazioni del sottostante sotto il livello barriera durante il periodo di vita del certificato non impattano la determinazione dell’ammontare del pagamento a scadenza.

 

Ricordiamo infine che i certificati Goldman Sachs sono negoziabili durante l’intera giornata di negoziazione sul SeDex, il sistema multilaterale di negoziazione degli strumenti derivati cartolarizzati organizzato e gestito da Borsa Italiana.

 

Per ulteriori informazioni visita il link.