1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Padoan: taglio cuneo fiscale coperto da riduzioni di spesa, effetti in 2-3 anni

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Riduzione della spesa pubblica per coprire il taglio del cuneo fiscale. È con questa promessa che il Ministro dell’economia, Pier Carlo Padoan, ha esordito oggi a Bruxelles. A margine del suo primo Eurogruppo, per domani è invece previsto l’Ecofin, il neo inquilino di via XX settembre ha sottolineato che l’azione del nuovo esecutivo sarà in linea con quella del governo precedente. “La priorità è mettere in atto politiche a favore della crescita e dell’occupazione, senza disperdere l’enorme risultato delle finanze pubbliche accumulato”.

La grande differenza con il recente passato, ha spiegato l’ex vice presidente dell’Ocse, sarà rappresentata dalla tempistica. “Intendiamo accelerare i meccanismi di implementazione che portano altre risorse, come la spending review che é uno strumento fondamentale”. “Bisogna cominciare subito” visto che risultati “significativi” si vedranno nell’arco “di 2-3 anni”.

Le riforme strutturali necessitano di tempo per produrre risultati ma i costi sono immediati. Senza precisare se verrà richiesta una maggiore dose di flessibilità alle autorità europee, Padoan ha dichiarato che “ci potrebbero essere implicazioni per il profilo di finanza pubblica che però dovrebbero essere collegate alle misure strutturali”.

Per quanto riguarda le previsioni di crescita del bel Paese, Padoan si è detto ottimista. “I numeri che abbiamo sott’occhio sono più vicini a quelli della Commissione di quanto non fossero in passato, il mio è un atteggiamento prudente, preferisco tenermi basso”.