1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Ora è ufficiale: La7 passa a Cairo. Il 2012 di TI Media si chiude con un rosso di 240 milioni

QUOTAZIONI Telecom Italia
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Via libera del Cda di Telecom Italia Media alla cessione di La7 a Cairo. Lo ha annunciato la stessa società in una nota. “A seguito di un approfondito esame delle possibili alternative e dell’esito del negoziato per la cessione a Cairo Communication dell’intera quota di partecipazione detenuta dalla  Società in La7”, si legge nel comunicato, il Cda della società “ha deliberato di dare mandato al Presidente per la finalizzazione dell’accordo con Cairo Communication”.

Negli ultimi giorni sembrava che la partita per La7 potesse riaprirsi. Il fondo Clessidra, secondo quanto aveva riportato Il Sole 24 Ore, avrebbe infatti presentato al Cda di Telecom Italia una nuova offerta migliorativa sia per La7 sia per i multiplex. Il fondo di private equity sembrava inoltre molto vicino a Diego Della Valle, che aveva provato a inserirsi in extremis nelle trattative per l’emittente televisiva.

I termini dell’operazione
L’intesa prevede il riconoscimento a TI Media di un corrispettivo di un milione di euro. “Prima del trasferimento della partecipazione, La7 sarà ricapitalizzata per un importo tale per cui la Società avrà, a quella data, una posizione finanziaria netta positiva non inferiore a 88 milioni di euro. Tale ricapitalizzazione contribuirà altresì a raggiungere il livello di patrimonio netto concordato, pari a 138 milioni”.

In un´ottica di riequilibrio della struttura patrimoniale, un aiuto in questa direzione verrà dato anche da Telecom Italia. L´ex monopolista delle Tlc si è impegnata a rinunciare a crediti finanziari vantati nei confronti della controllata TI Media per un importo complessivo di 100 milioni di euro.

Gli accordi prevedono inoltre la sottoscrizione di un contratto di fornitura di capacità trasmissiva di durata pluriennale tra La7 e Telecom Italia Media Broadcasting. “L’operazione permette a Telecom Italia Media di terminare il sostegno finanziario a favore di La7 mantenendo al contempo all’interno del proprio perimetro l’operatore di rete Telecom Italia Media  Broadcasting”.

Il tweet di Lerner innesca la reazione dell’Adusbef
La notizia era stata anticipata dallo stesso Cairo che nel corso di un’intervista a Radio 24 ha dichiarato: “La7? Ho preso una bella patata bollente”. “E’ fatta”, ha invece scritto nel corso del pomeriggio Gad Lerner sul suo account Twitter, “Telecom cede La7 a Urbano Cairo”. L’annuncio non è stato apprezzato dall’Adusbef. L’Associazione in una nota ha chiesto alla Consob l’apertura immediata di un’indagine proprio sull’annuncio della vendita fatto dal giornalista.

TI Media perde oltre 240 milioni nel 2012
Oggi il Cda di TI Media ha inoltre esaminato i conti 2012. Nel corso del passato esercizio i ricavi consolidati sono risultati pari a 222,7 milioni di euro, 15,5 milioni in meno rispetto all’esercizio precedente, mentre l’Ebitda è risultato negativo per 44,4 milioni, in peggioramento di 71,7 milioni nel confronto con il 2011. Il risultato netto è stato negativo per 240,9 milioni, contro i -83,8 milioni del precedente esercizio. Segno più per l’indebitamento che in dodici mesi è cresciuto di oltre 120 milioni portandosi a 260,1 milioni.