1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Mps sollecita la conversione, in giornata attesa decisione Consob

QUOTAZIONI Bca Mps
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

A Siena la strada per una “soluzione di mercato” sembra ancora percorribile. Oggi infatti la Consob dovrebbe emanare il via libera alla riapertura della conversione volontaria in azioni dei bond subordinati in mano al pubblico retail. La riunione dell’autorithy di vigilanza presieduta da Giuseppe Vegas è prevista per oggi. Sul tavolo Consob passerà sotto esame il supplemento al prospetto informativo presentato da Rocca Salimbeni.

Si tratta dell’ultimo tentativo per il Monte dei Paschi di Siena di percorrere la strada “di mercato” che permetterebbe all’istituto di raccogliere i 5 miliardi di euro necessari alla ricapitalizzazione senza ricorrere all’intervento dello Stato, come pronosticato più volte dalla stampa nei giorni scorsi.

Per i 40mila risparmiatori retail ancora in possesso dei bond subordinati che non hanno aderito nella prima offerta di conversione si tratterà comunque di una scelta non facile. Il Monte per sollecitare i detentori delle obbligazioni ha spiegato il vantaggio che verrebbe prospettato alla clientela in caso di adesione, che consiste sostanzialmente in una conversione a premio rispetto alle quotazioni attuali dei bond. Infatti il bond subordinato che ora quota praticamente alla metà del suo valore di emissione verrà ritirato a 100.

Premio che comunque non verrà liquidato ai bondholder, visto che questi ultimi passeranno dallo status di creditori a quello di azionisti, trovandosi nelle mani titoli azionari di Mps che valorizzano la banca lo 0,55 del patrimonio netto ricostituito.

In questo quadro il titolo avanza questa mattina a Piazza Affari con un rialzo del +3,4% a 20,75 euro a fronte di un incremento percentuale dello 0,77% del FTSE Mib.