1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Mps, Falciai: “Usciti vivi da tempesta perfetta”. Rilancio parte con filiale virtuale Widiba

Ben 3.000 nuove filiali virtuali, che permetteranno ai clienti, attraverso un visore 3D di effettuare transazioni come se fossero allo sportello, di fronte a dipendenti in carne ed ossa. 

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

“E’ stata una tempesta perfetta, ma ne siamo usciti vivi. La banca c’è, lavora, e anche stavolta credo saprà ricompensare lo Stato del suo investimento”. Così, in un’intervista rilasciata al Sole 24 Ore Alessandro Falciai parla del futuro di Mps, la banca di cui è presidente, che ha appena ricevuto il via libera Ue alla ricapitalizzazione precauzionale.

A questo punto, Mps può finalmente pensare al proprio futuro, forte di quegli aiuti da 5,4 miliardi di euro a fronte dei quali lo Stato diventerà maggiore azionista, con una quota del 70%.

La questione Mps è stata affrontata oggi anche da Ignazio Visco, numero uno di Bankitalia che, in un intervento all’assemblea dell’ABI, ha precisato che l’iter della ricapitalizzazione dell’istituto senese “va completato entro l’inizio di agosto con l’emanazione dei decreti ministeriali di attuazione”. E che ha precisato anche che, “una volta riportata la banca su adeguati livelli reddituali, lo Stato cederà sul mercato la propria partecipazione, valorizzando l’investimento ora effettuato”.

Dal canto suo, Falciai ha negato di essere troppo ottimista e ha citato l’esempio di Widiba, la banca online di Mps, che ieri ha presentato la sua filiale virtuale, la “prima al mondo”, come si legge nel comunicato.

Presente all’evento, l’amministratore delegato di MPS, Marco Morelli, ha commentato l’iniziativa affermando che “Widiba avrà un ruolo fondamentale nell’ambito del rilancio del gruppo, e lo farà con iniziative dirompenti e nuove”.

Ma in cosa consisterà la filiale virtuale di Widiba?

Dalla conferenza stampa di ieri che si è tenuta a Milano si apprende che Widiba lancerà 3 mila nuove filiali virtuali, che permetteranno ai clienti, attraverso un visore 3D (3.000 i visori che Widiba si impegna a lanciare entro la fine dell’anno) di effettuare transazioni come se fossero allo sportello, di fronte a dipendenti in carne ed ossa.

Sui visori comparirà la scritta in maiuscolo “Welcome to your bank”, con logo e marchio Widiba.  Il cliente posizionerà il cellulare dietro le lenti e grazie a una App potrà entrare nella filiale.

Nel sito della banca online del gruppo senese si legge:

“Siamo i primi al mondo a proporre un nuovo concetto di prossimità bancaria. Con Widiba Home l’interazione con la banca avviene, infatti, in luoghi sempre più vicini alle persone, a partire dalla loro casa. Un’esperienza che fa rivivere la tradizione delle filiali attraverso le tecnologie di ultima generazione. Comandi oculari e vocali che, accompagnati alla presenza di un umanoide, restituiranno un modello di relazione molto semplice e immediato. Partiamo da 250 per arrivare a 3.000 entro la fine dell’anno. Con un’app e indossando solo un paio di “occhiali”, sarà possibile entrare nella filiale Widiba, un’agenzia vera e propria riprodotta virtualmente in ogni suo particolare di arredo, controllare il conto, disporre operazioni anche di trading”.