1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Meno telefonate per gli utenti dell’iPhone

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Che sarebbe stata una mezza rivoluzione ce lo si immaginava, ma che a meno di un anno del suo sbarco sul mercato l’iPhone di Apple potesse cambiare radicalmente le abitudini di utilizzo di quello che resta pur sempre un cellulare era meno scontato.
Invece gli utenti dell’iPhone hanno intrapreso una nuova via. Utilizzano infatti la comunicazione vocale per meno della metà del tempo per cui impiegano il dispositivo, esplorando invece tutte le sue potenzialità, dal traffico dati, all’intrattenimento multimediale. A dirlo è il sondaggio ConsumerTrak condotto da iSuppli, società di ricerca indipendente specializzata nella tecnologia, su un campione di 50mila consumatori americani. E non si tratta di evidenze di poco conto. Il mondo iPhone può essere considerato un laboratorio di quella che sarà la telefonia cellulare in un prossimo futuro, con terminali sempre più simili per servizi disponibili a computer portatili piuttosto che a semplici telefoni.
Così se gli utenti dei normali cellulari li usano per il 71,7% del tempo per la comunicazione vocale, il possessore di un iPhone lo usa solo per il 46,5% del suo tempo per la classica telefonata. Per il resto l’utilizzo è diviso per il 12,1% nell’accesso a internet (solo il 2,4% per gli utilizzatori degli altri cellulari) e per l’11,9% nell’ascolto di musica o di altri file audio  (solo il 2,5% per gli altri).  Più alta della media anche la quota del tempo utilizzato per la consultazione della casella e-mail, pari, per i possessori di iPhone al 10,4%, contro una media del 2,8%.
Questi risultati secondo Greg Sheppard, chief development officer di iSuppli, “mostrano che Apple ha avuto successo nella produzione di un vero prodotto di convergenza, che i consumatori usano per diversi scopi”.
Solo un marchio fa meglio dell’iPhone in termini di accessi a internet, si tratta di Htc, i cui telefoni, sempre secondo iSuppli, sono ancor più utilizzati per la navigazione. Ma indubbiamente il peso sul mercato del prodotto della Apple è ampiamente maggiore, tanto che recentemente Google e Bank of America hanno reso noto che gli alti volumi di traffico web proveniente dagli utenti iPhone sta costringendo le due società a modificare i loro supporti per l’internet mobile.