Mediobanca: nei nove mesi utili in forte calo a 37 milioni in scia a Generali, Core Tier 1 sale al 12%

Inviato da Flavia Scarano il Gio, 09/05/2013 - 14:32
Quotazione: MEDIOBANCA

Mediobanca ha archiviato i primi nove mesi dell'esercizio fiscale 2012-2013 con un utile netto pari a 37,2 milioni di euro, in calo del 64,5% rispetto ai 104,9 milioni riportati nello stesso periodo dell'anno scorso. L'ultimo trimestre in particolare, spiega Piazzetta Cuccia, sconta le perdite legate al piano di rilancio e di revisione degli attivi attuato da Assicurazioni Generali (-139 milioni di euro). Nel terzo trimestre infatti l'istituto di credito milanese ha registrato una perdita di 86,6 milioni di euro (utile netto a 41,5 milioni dodici mesi fa) anche se migliore delle attese degli analisti di Bloomberg, che stimavano un rosso di 92,5 milioni di euro.

Nel dettaglio, il risultato del Principal Investing è negativo per 211,5 milioni a seguito dell'impairment di Telco per 95 milioni (svalutata nel secondo trimestre ad un valore d'uso delle azioni Telecom Italia di 1,20 euro per azione) e della contabilizzazione delle perdite registrate a fine 2012 da Generali e Rcs (-101,5 milioni il contributo complessivo nei nove mesi), entrambi interessati da piani di rilancio e revisione del valore di bilancio degli attivi.

I ricavi hanno subìto un calo del 13,8% a 1,245 miliardi di euro rispetto all'analogo periodo di un anno fa mentre il margine d'interesse è sceso del 6,1% da 813,3 a 763,4 milioni attribuibile al comparto corporate ed investment banking (da 295,5 a 222,9 milioni). Giù del 23,7% il margine d'intermediazione a 1,173 miliardi, i proventi da negoziazione sono calati del 26,3% a 180,9 milioni mentre le rettifiche su crediti sono cresciute da 326,8 a 363,7 milioni (+11,3%). Diminuiti del 6% annuo i costi ammontati a 562 milioni di euro. Migliorati nei nove mesi gli indici di patrimonializzazione: l'indice Core Tier1 è salito al 12% (11,1% a fine marzo 2012 e 11,8% a fine dicembre 2012) mentre l'indice Total Capital si è attestato al 15,2% dal 13,7%. Il comparto del private banking ha chiuso il periodo con un utile di 35 milioni (19,1 milioni a marzo 2012 al netto della plusvalenza immobiliare di 44,3 milioni) beneficiando di un aumento del margine di intermediazione (+14,7%, da 82,4 a 94,5 milioni) e degli utili realizzati sul portafoglio AFS (14,9 milioni).

L'Investor Day di Mediobanca si terrà il prossimo 21 giugno a Milano. In quell'occasione Piazzetta Cuccia presenterà lo Strategic Update, ossia l'aggiornamento del piano strategico. E' quanto riportato dal sito web della banca, in cui l'istituto di credito specifica che l'evento avrà inizio alle 8,30 e si concluderà alle 13,30.

COMMENTA LA NOTIZIA