1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Flash crash affonda Ethereum: prezzi crollano da $319 a 10 centesimi in pochi secondi

E’ stato definito appena qualche giorno dal New York Times “la moneta digitale del momento”, reduce da un rally che dall’inizio dell’anno è stato del 4.000% circa.

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Occhi puntati sull’Ethereum, la seconda criptomoneta in termini di capitalizzazione di mercato dopo il Bitcoin, che è stata colpita alla vigilia da un violento flash crash. Il crollo, sul mercato GDAX, è avvenuto nell’arco di pochi secondi, ed è stato provocato da un ordine di vendita piazzato sull’ETH-USD.

Ethereum +4000% da inizio 2017

Definito appena qualche giorno dal New York Times “la moneta digitale del momento”, reduce da un rally che dall’inizio dell’anno è stato del 4.000% circa, l’Ethereum è crollato in pochi secondi sul mercato GDAX da $319 a 10 centesimi.

All’origine del tonfo della valuta, che nella sessione di ieri era salita fino a $352, ci sarebbe stato un ordine di vendita di milioni di dollari. In particolare, un trader avrebbe immesso un ordine di vendita gigantesco, smobilizzando l’equivalente di $30 milioni di Ethereum, e distruggendo così il book degli ordini.

Ethereum: in pochi secondi tonfo -96%

Il tonfo, da $315 a $13 nel corso del flash crash- prima di scendere ulteriormente per poi risalire – è stato di ben -96%.

A spiegare quanto accaduto è stato lo stesso Adam White, vicedirettore generale del GDAX, il mercato dove viene scambiato l’Ethereum e che è gestito dalla società americana Coinbase.

Stando a quanto riporta Cnbc, White ha riferito che l’ordine di vendita da milioni di dollari è risultato in un numero di ordini che sono stati riempiti da $317,81 a $224,48. I prezzi hanno continuato a scendere, con ben 800 ordini di stop loss e liquidazioni dei trading a margine, fino a toccare 10 centesimi.

Ethereum: flash crash genera perdite fino a $9.000

C’è da dire tuttavia che la ripresa dell’Ethereum è stata decisamente veloce. Nella giornata di oggi, stando a quanto risulta da Coindesk, i prezzi sono risaliti fino a $342,02.

Dal canto suo, White ha scritto nel blog del GDAX che “le nostre indagini iniziali non indicano operazioni illegali. Comprendiamo che questo evento possa essere frustrante per i nostri clienti”.

Di fatto, sui social network del trading, i trader sono riusciti a contenere a mala pena la rabbia. Sul social forum Reddit, alcuni hanno ammesso di aver perso somme comprese tra $3.000 e $9.000.

I prezzi dell’Ethereum sono balzati da $8 a oltre $400 dall’inizio del 2017, portando la capitalizzazione di mercato a volare a $31,3 miliardi, rispetto ai $44,7 miliardi del Bitcoin.