1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Energia: Altomonte, in Europa necessaria politica comune più efficace

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La crisi bielorussa ha fatto emergere più che mai le tensioni tra Europa e Russia. “Se guardiamo alle mosse degli ultimi mesi della Commissione Barroso, si può vedere come senza clamori Bruxelles abbia preso in mano il pallino delle decisioni nel campo dell’energia”, spiega Carlo Altomonte, docente di Politica economica europea all’università Bocconi, sulle pagine de L’Espresso. “Tutti gli interventi su questioni come le emissioni di gas serra, le liberalizzazioni, il sostegno al nucleare non sono casuali”, dice il professore, sottolineando che “la sicurezza degli approvvigionamenti è una priorità strategica e forse, dopo anni in cui ogni paese europeo è andato avanti da solo, abbiamo l’occasione di avviare una politica comune più efficace”. E la più forte apertura in questo senso è arrivata dal ministro dell’Economia tedesco Michael Glos. Se in passato la Germania si è sempre opposta ad ogni tentativo comunitario di liberalizzare il mercato, d’ora in poi è “aperta ad ogni opzione, ha dichiarato al Financial Times.