Crisi: Merkel promuove la linea di Draghi. Ma da Finlandia qualche dubbio

Inviato da Valeria Panigada il Ven, 17/08/2012 - 10:17

La linea di Mario Draghi contro la crisi europea viene difesa, anzi promossa, da Angela Merkel. Il cancelliere tedesco ha espresso il suo sostegno per la strategia di Draghi e ha ribadito l'impegno della Germania a fare tutto il possibile per difendere l'euro.

Dal Canada in una conferenza stampa congiunta con il primo ministro canadese, Stephen Harper, il cancelliere tedesco ha dichiarato che la Bce è perfettamente in linea con la Germania e che Berlino sta facendo tutto il possibile per assicurare la tenuta dell'euro. Una dichiarazione che suona come una difesa da quanti l'accusano di frenare la soluzione della crisi dell'Eurozona, con lo stop dello scudo salva-Stati. Frau Merkel ha colto l'occasione per esortare i partner europei a muoversi rapidamente verso una maggiore integrazione fiscale, ricordando che il tempo ormai si sta esaurendo.

Parole che hanno confortato i mercati finanziari, in rialzo questa mattina nel Vecchio continente, e che fanno passare in secondo piano la controversia posizione della Finlandia. Ieri, il ministro degli Esteri finlandese, Erkki Tuomioja, in una intervista al Daily Telegraph, ha annunciato che stanno preparando un piano operativo per ogni evenienza, compresa quella di un crollo dell'euro. Una dichiarazione che oggi viene precisata dal ministro degli affari europei, Alexander Stubb, in un intervento a Reuters. Stubb ricorda che la Finlandia è "impegnata al 100 per cento" per l'euro e che la posizione di Tuomioja non riflette quella del governo.

COMMENTA LA NOTIZIA