1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Chi è Claudio Borghi, il fido economista di Salvini con posizioni anti euro (Video) che spaventano i mercati

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Le esternazioni di Claudio Borghi su Mps e miniBot hanno contribuito a allertare i mercati nelle ultime giornate con contraccolpi sul titolo Mps e in generale sull’umore di Piazza Affari, spread e settore bancario. L’economista della Lega, da alcuni accreditato come possibile ministro dell’Economia del futuro governo M5S-Lega, è conosciuto per le sue nette posizioni anti euro.

Esperienza in Deutsche e Merrill, libro Basta Euro e discesa in politica
Nato a Milano il 6 giugno del 1970 e laureato in scienze economiche e bancarie presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore, Borghi vanta delle esperienze in ambito dei mercati finanziari, prima in Deutsche Bank e poi a Merrill Lynch. Dal 2009 intraprende invece la carriera accademica come docente di Economia degli intermediari finanziari, Economia delle aziende di credito ed Economia dell’Arte presso l’Università Cattolica di Milano. E’ anche giornalista pubblicista (negli scorsi anni è stato editorialista economico de Il Giornale).

Nel 2014 ha scritto per conto dell Lega il libro “Basta Euro” in cui spiega le tesi a favore di un abbandono dell’euro e un ritorno alla lira in modo da ridare competitività all’economia italiana. Il libro, con postfazione di Salvini, è stato seguito dal Basta Euro Tour.

 

Ecco come Borghi spiega “7 bugie” sull’uscita dall’euro

Dall’ottobre 2014 è scelto da Salvini come responsabile economico del Carroccio e abbandona l’attività accademica. L’anno successivo è il candidato leghista come presidente della Regione Toscana nelle elezioni regionali in Toscana e ottiene il 20% dei voti.

 

Borghi e Bagnai, le due minacce leghiste che il mercato non vuole nella squadra di governo
I mercati guardano quindi con estrema attenzione a quella che sarà la compagine di governo e quali rusoli avrà Claudio Borghi e l’altro esponente leghista con ferre posizioni anti euro, il professor Alberto Bagnai. “Quei due sono i più feroci economisti anti-euro sulla scena pubblica italiana”, taglia corto Luca Beldi, Portfolio Manager di TwentyFour Asset Management. “La dichiarazione di Borghi sulla nazionalizzazione del Monte dei Paschi di Siena ha fatto precipitare il prezzo delle azioni della banca – aggiunge Beldi – e se uno dei due dovesse prendere un posto chiave all’interno del Ministero del Tesoro o Ministero dello Sviluppo Economico, ci aspettiamo che la volatilità aumenti“.

Alberto Bagnai è invece l’autore del libro “Il tramonto dell’euro” che Salvini ha definito un “libro che mi ha aperto un mondo”.

Commenti dei Lettori
News Correlate
Commessa per AW109 GrandNew

Leonardo debutta nel mercato elicotteristico irlandese

Leonardo si aggiudica un nuovo affare questa volta in Irlanda. La società guidata da Alessandro Profumo e il distributore ufficiale dei suoi elicotteri civili nel Regno Unito e in Irlanda, …

Documento per summit Argentina

Fmi, G20: “Italia eviti stimoli di bilancio pro-ciclici”

Da evitare gli stimoli di bilancio pro-ciclici per paesi come l’Italia dove la posizione è vulnerabile alla perdita di fiducia del mercato. Così scrive il documento preparato dal Fondo monetario …

Riservato a investitori istituzionali

Banco Bpm lancia nuovo covered bond

Banco Bpm ha lanciato un nuovo covered bond riservato a investitori istituzionali e qualificati e una volta emesso verrà quotato alla borsa del Lussemburgo. Il bond ha come sottostante un …

Report dell'agenzia di rating

Moody’s: con Iliad in Italia la più colpita Wind Tre

L’ingresso di Iliad nel mercato italiano ridurrà i ricavi da servizi dei tre operatori presenti, Wind Tre, Telecom Italia e Vodafone. Il calo sarà nel dettaglio del 4-6% solo nel …