I Benetton sbarcano a Fiumicino

Inviato da Daniela La Cava il Gio, 19/07/2007 - 09:10
Quotazione: GEMINA
Quotazione: BENETTON GRP

I Benetton mettono le mani su Fiumicino. Dopo aver acquistato la quota di Gemina in mano al fondo Clessidra, il gruppo di Ponzano Veneto è diventato il primo socio della holding di controllo degli Aeroporti di Roma (AdR). Un acquisto avvenuto tramite Sintonia, che possiede il 31,5% di Investimenti e Infrastrutture (socio con il 24% di Gemina). Secondo quanto si legge in una nota, l'operazione si è conclusa con la cessione da parte di Clessidra a Sintonia della partecipazione pari appunto al 31,5% in Investimenti Infrastrutture .

Un'operazione che non ha colto di sorpresa il mercato che attendeva da tempo la notizia e che si inserisce in un contesto di riassetto davvero importante per il gruppo veneto.  Le voci erano cominciate a circolare nei giorni scorsi, quando fonti vicine alla famiglia Benetton  parlavano di una disponibilità ad acquistare la quota, nel caso Clessidra l'avesse venduta.  Messa a punto l'intesa con la famiglia Romiti, Sintonia era rimasta, unico socio "industriale" a contendersi con il fondo di private equity il 96% di Investimenti Infrastrutture.

Clessidra è dunque fuori dei giochi, ma secondo alcune indiscrezioni potrebbe essere solo un'uscita momentanea. Stando a quanto riportato dal Sole 24 Ore, il fondo guidato da Claudio Sposito potrebbe rientrare rilevando il 10-15% dello scalo romano.
Proprio ieri, Gemina aveva ufficializzato l'acquisto, attraverso Leonardo, dell'intera partecipazione detenuta dal Gruppo Macquarie in Aeroporti di Roma (AdR), pari al 44,68% del capitale sociale per un controvalore di 1.237 milioni di euro. La quota detenuta da Leonardo, controllata al 100% da Gemina, è quindi salita al 95,76% del capitale di AdR. I membri del consiglio di amministrazione di AdR che erano stati nominati in rappresentanza del Gruppo Macquarie hanno rassegnato le dimissioni dalle cariche ricoperte.
Inoltre, il consiglio di amministrazione di Gemina ha nominato Giuseppe Angiolini consigliere in sostituzione di Francesco Tato' che aveva rassegnato le dimissioni in data 15 giugno 2007.

COMMENTA LA NOTIZIA
Werand scrive...
atalan scrive...
soldatino75 scrive...