1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Usa: oggi secondo dibattito Trump-Biden, la possibile reazione del dollaro

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Movimenti in lieve rialzo stamattina per il Dollar Index che si muove sotto quota 93. Ieri il dollaro ha corretto ulteriormente andando a rivedere minimi abbandonati a inizio settembre.

Come sottolineano gli esperti dell’ufficio studi di Intesa Sanpaolo nella ‘Forex flash’, lo spunto per il ribasso è stato fornito ancora una volta da nuove dichiarazioni, sia della presidente della Camera, Nancy Pelosi, sia da Donald Trump, che potrebbero indicare un’accresciuta probabilità di raggiungere un accordo per l’atteso pacchetto di stimolo fiscale. “Il mood risk-on prodotto da una simile prospettiva nel breve rimane penalizzante per il dollaro a livello generalizzato, ma in un secondo momento – se alla prova dei fatti la ripresa dell’economia USA non sarà più debole che altrove – il biglietto verde dovrebbe tornare a salire”, segnalano gli esperti che ricordano che oggi ci sarà il secondo dibattito presidenziale. “Un’eventuale vittoria (al dibattito) di Biden potrebbe ancora indebolire la valuta USA, per via degli effetti economici delle politiche fiscali molto espansive contente nel programma di Biden – commentano da Intesa Sanpaolo -. Tuttavia in vista dell’incertezza post-elettorale che si potrebbe verificare in caso di contestazione del voto con una vittoria di Biden, il downside del dollaro dovrebbe essere limitato. Livelli attuali da monitorare perché molto vicini ai minimi 2020, visti a inizio settembre”.