1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Unicredit sfreccia anche oggi a Piazza Affari, novembre da sogno con oltre +43%

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Unicredit sfreccia ancora Piazza Affari. Tra le banche si conferma il momento magico di UCG che ha chiuso oggi con un +5,06% a 9,20 euro, tornando di slancio oltre il muro dei 9 euro, livello che non vedeva da giugno. Da inizio mese il balzo è di oltre +43%. A tenere banco sono ancora i rumor circa il pressing del Tesoro per convincere Unicredit a convolare a nozze con Banca Mps. Credit Suisse valuta che una fusione con MPS comporterebbe per Unicredit un RoI del 23% e un incremento del 14% di EPS per il terzo anno; avrebbe anche un notevole impatto sul capitale dell'”anno 1″, stimato a circa 80 bps di capitale, il che ridurrebbe la capacità di Unicredit di effettuare riacquisti di azioni a breve termine e introdurrebbe rischi di esecuzione rispetto ad una base standalone. Nello scenario di base, Credit Suisse ipotizza sinergie di costo annue pari al 40% della base di costo di MPS, che saranno gradualmente introdotte in un periodo di tre anni, 1,5 miliardi di euro di costi di integrazione al netto delle imposte e una potenziale iniezione di 2,4-2,5 miliardi di euro in MPS da parte del governo italiano. La banca d’affari svizzera ha rating neutral con tp a 9,5 euro su Unicredit.