1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

UniCredit porta sul Sedex nuova gamma Bonus Cap Worst Of su panieri di indici e azioni. Nasdaq e Ftse Mib tra le coppie di indici

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

UniCredit amplia ulteriormente la gamma delle soluzioni messe a disposizione degli investitori con una nuova serie di 16 Bonus Cap, che si aggiungono agli oltre 350 Bonus Certificate già quotati negli MTF regolamentati di Borsa Italiana (SeDeX e EuroTLX). I nuovi certificate, che hanno scadenze di 12 e 18 mesi dal momento dell’emissione, sono costruiti su panieri composti da due o tre sottostanti, sia azioni che indici. La finalità dell’emissione è di aggiornare e mettere a disposizione degli investitori una vasta gamma di soluzioni d’investimento. La nuova gamma di prodotti prevede infatti sia certificate scritti su panieri che comprendono i principali indici mondiali come il Dax, il Ftse Mib, il Nasdaq, l’Euro Stoxx 50 e lo S&P500, che certificate costruiti su panieri di titoli italiani e internazionali.
I certificate Bonus Cap Worst Of permettono di ricevere un bonus a scadenza se l’azione o indice con la performance peggiore (caratteristica Worst Of) all’interno del singolo paniere mantiene sempre un valore superiore al livello barriera, posto per questa emissione al 60% del valore iniziale. In questo caso il certificate alla scadenza rimborserà il prezzo di emissione maggiorato di un Bonus che per questa emissione è compreso tra il 6 e il 60%.

Viceversa, nel caso in cui il valore dell’azione o indice sottostante con la performance peggiore all’interno del singolo paniere, in un qualsiasi momento di vita del prodotto, tocchi o scenda sotto il livello barriera, a scadenza verrà corrisposto un valore pari alla performance del sottostante peggiore del paniere stesso, fino a un massimo pari al livello del cap, che è pari al livello del Bonus. In questa ipotesi, i certificate non proteggono il capitale investito.

I Bonus Cap Worst Of sui panieri di indici

Tra i prodotti più interessanti di questa emissione troviamo i Bonus Cap sui panieri di indici (ISIN DE000HV4KQY2, ISIN DE000HV4KQZ9 e ISIN DE000HV4KR09). La barriera continua su questi prodotti (posta al 60% del valore iniziale) si sposa molto bene con la caratteristica tipica degli indici di essere meno volatili rispetto alle azioni. Inoltre il Bonus a scadenza per questi tre prodotti, che varia dal 6 all’11%, è sì più basso rispetto ai certificati sui panieri di azioni ma è meno rischioso in quanto è poco probabile che gli indici scelti da UniCredit (Dax, il Ftse Mib, il Nasdaq, l’Euro Stoxx 50 e lo S&P500) possano scendere di oltre il 40% dal valore iniziale.
Tra i tre prodotti citati il più interessante in termini di rischio/rendimento è il Bonus Cap sul paniere formato da S&P 500 ed Euro Stoxx 50 (ISIN DE000HV4KQZ9). Questi due indici sono rispettivamente il più efficiente negli Stati Uniti e in Europa, rendendoli meno volatili rispetto ad altri. Inoltre il prodotto presenta un Bonus a scadenza del 9%, il che lo rende una valida scelta in termine di rischio/rendimento.

Si ricorda infine che i redditi da Certificate sono considerati redditi diversi (aliquota fiscale 26%), e possono quindi compensare minusvalenze pregresse in portafoglio. E’ possibile prendere visione delle informazioni sui prodotti aggiornate in tempo reale sul sito www.investimenti.unicredit.it