1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

UniCredit lancia sul mercato una nuova gamma di 68 Bonus Certificate su titoli e indici

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

UniCredit ha emesso sul mercato una nuova serie di 68 Bonus Certificate che si aggiungono agli oltre 350 Bonus Certificate già emessi dalla banca e quotati sui mercati regolamentati di Borsa Italiana (SeDeX e EuroTLX).
I nuovi certificate si dividono in Bonus Cap, Top Bonus e Top Bonus Doppia Barriera, hanno scadenze a uno e due anni dal momento dell’emissione, e tra i sottostanti comprendono i maggiori titoli azionari europei, americani ed i principali indici finanziari. La finalità dell’emissione è di aggiornare e mettere a disposizione degli investitori una vasta gamma di soluzioni d’investimento.

Bonus Cap e Top Bonus

I certificate Bonus Cap permettono di ricevere un bonus a scadenza se il sottostante ha sempre mantenuto un valore superiore al livello di barriera, posta per questa emissione tra il 60% ed il 70% del valore iniziale. Viceversa, nel caso in cui il valore del sottostante, in un qualsiasi momento della vita del prodotto sia pari o inferiore al livello barriera, a scadenza verrà corrisposto un valore pari alla performance del sottostante, fino a un massimo pari al livello del cap.
I certificate Top Bonus permettono di ricevere un bonus a scadenza se il sottostante a scadenza quota ad un valore pari o superiore al livello di barriera, posta per questa emissione tra il 70% e l’80% del valore iniziale. A differenza dei Bonus Cap quindi, la barriera è valutata solamente a scadenza e non in continuo. Nel caso in cui a scadenza il valore del sottostante sia inferiore al livello barriera, verrà corrisposto un valore pari alla performance del sottostante.

Nuovi Top Bonus Doppia Barriera

I certificate Top Bonus Doppia Barriera, a differenza del resto dell’emissione, presentano due diverse barriere, una superiore ed una inferiore: a scadenza permettono infatti di ricevere un bonus maggiore se il sottostante è pari o superiore alla barriera superiore, posta per questa emissione al 90% del valore iniziale. Nel caso in cui a scadenza il sottostante sia minore della barriera superiore ma pari o superiore alla barriera inferiore, posta al 70% del valore iniziale, permettono comunque di ricevere un bonus, che sarà di importo più basso rispetto al bonus superiore. Altrimenti, nel caso in cui a scadenza il valore del sottostante sia inferiore anche al livello barriera inferiore, verrà corrisposto un valore pari alla performance del sottostante.
Si ricorda infine che i redditi da Certificate sono considerati redditi diversi (aliquota fiscale 26%), e possono quindi compensare minusvalenze pregresse in portafoglio. È possibile prendere visione delle informazioni sui prodotti sul sito www.investimenti.unicredit.it