News Notizie Italia Trevi inarrestabile in Borsa (+11%) dopo parole presidente Webuild

Trevi inarrestabile in Borsa (+11%) dopo parole presidente Webuild

Pubblicato 29 Giugno 2020 Aggiornato 19 Luglio 2022 17:22
Fuori dal paniere principale corre Trevi Finanziaria, che balza di quasi l'11% a quota 0,0272 euro (massimo intraday a 0,0276 euro) in scia alla recente intervista su Corriere Economia del presidente di Webuild, Donato Iacovone. In particolare, Iacovone si è focalizzato sulla ripartenza delle opere infrastrutturali e sul Progetto Italia.

Su quest'ultimo punto ha dichiarato che "Progetto Italia è un'operazione di consolidamento del settore delle costruzioni e per questo anche Trevi è una delle possibilità ma occorre la volontà di entrambe le parti e che il deal crei valore identificando le eventuali sinergie dall’integrazione". "Per quanto riguarda Progetto Italia, le indicazioni del presidente Iacovone sono coerenti con le nostre attese che prevedono l`ingresso di Webuild in Astaldi entro ottobre 2020 mentre su Trevi continuiamo a ritenere più probabile una partnership commerciale con Webuild soprattutto per le commesse italiane piuttosto che un`acquisizione", commentano gli analisti di Equita.