1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. trading ›› 

Trading: il segreto della generazione Robinhood che investe in modo smart e vede la volatilità come un alleato

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

I giovani sono investitori intelligenti che pensano a lungo termine e che hanno riconosciuto il sell-off di marzo come una grande opportunità di acquisto. Così il co-fondatore e co-CEO di Robinhood Vlad Tenev che ha dichiarato alla CNBC che i giovani clienti considerano “la volatilità e le flessioni del mercato come opportunità di acquisto” a lungo termine.

Dal Covid l’impulso a investire

La recessione causata dal Coronavirus ha spinto i giovani – in alcuni casi, per la prima volta nella loro vita – a iniziare a investire. L’afflusso di nuovi clienti su Robinhood, fintech protagonista nel panorama statunitense del trading online con record di 3 milioni di nuovi clienti nei primi quattro mesi del 2020, ha dimostrato che gli investitori giovani e inesperti hanno visto la disfatta del mercato verificatasi nel mese di marzo come un punto d’inizio per gli investimenti, soprattutto con molti bloccati in casa durante il lockdown nazionale. “Sono all’inizio del loro viaggio di investimento e riconoscono che ci sono molti, molti decenni perché le cose si calmino davanti a loro”, ha detto il co-fondatore e co-CEO Vlad Tenev su “Squawk Box” della Cnbc.

Meno barriere all’ingresso con zero commissioni di trading

Gli investitori retail, soprattutto i trader più giovani di Robinhood, sono stati a volte derisi e classificati come “dumb money” (letteralmente soldi stupidi) rimproverati per la loro mancanza di sofisticazione negli investimenti rispetto ai professionisti di Wall Street. Ma i neofiti degli investitori si sono lanciati nel mercato volatile nel mese di marzo al momento giusto, versando denaro nei titoli più colpiti dalla pandemia globale, come le compagnie aeree e le compagnie di crociera. Secondo Tenev anche il modello a zero commissioni ora adottato da tutta l’industria del trading on line ha avuto un ruolo importante. “In primo luogo, il modello a zero commissioni, che abbiamo essenzialmente sperimentato, ha visto diminuire gli ostacoli all’ingresso per gli investimenti, non solo per la nostra base di clienti, ma per l’intero settore negli Stati Uniti”, ha aggiunto Tenev. “Questo ha permesso a una nuova generazione e a un nuovo tipo di cliente, prima sottovalutato, di iniziare a investire per la prima volta”. “Ora gli ostacoli sono di meno il che permette a così tanti giovani di partecipare ed è chiaro a tutti che ora investire non è solo roba per ricchi”, sottolinea Tenev.