1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Tesla torna a elettrizzare i trader di Wall Street, un mix di catalyst positivi rimette in pista il titolo più hot del 2020

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Tesla torna sotto i riflettori. Dopo qualche mese nell’ombra, con il titolo che si era allontanato dalla ribalta e quotazioni scese di oltre un quarto rispetto ai top storici di inizio anno, gli investitori nell’ultima settimana sono tornati a puntare forte sulla creatura di Elon Musk.
Nel giro di tre sedute un guadagno di oltre 10% alimentato da una combinazione di fattori, tra cui l’ultima notizia arrivata dal Nord Europa con il sito di notizie di auto elettriche Electrek che ha riferito che l’azienda di Palo Alto è in trattative con i funzionari norvegesi per aprire la sua rete di ricarica privata Supercharger ad altre case automobilistiche nel paese. Una notizia che segue una voce della scorsa settimana secondo cui Tesla stava considerando di aprire la sua rete di ricarica veloce in Germania. Non solo la condivisione della sua vasta rete di ricarica potrebbe creare un nuovo flusso di entrate per l’azienda automobilistica di Elon Musk, ma potrebbe anche attirare più attenzione sulle auto elettriche in generale, accelerando la loro adozione da parte dei consumatori.

Tesla ha anche annunciato di aver aperto una stazione di ricarica a energia solare in Tibet. 

Tesla, ecco i motivi dietro il ritorno di fiamma

Non solo questa notizia. Anche un rimbalzo del Bitcoin dopo un brusco sell-off può anche aver giocato un ruolo nel rialzo delle azioni Tesla questa settimana – in particolare mercoledì. La casa automobilistica ha acquistato 1,5 miliardi di dollari di valore della criptovaluta e ha intenzione di mantenere la sua partecipazione per il lungo periodo. Questa partecipazione in Bitcoin a volte ha causato una certa volatilità nel prezzo delle azioni Tesla.
In aggiunta l’attuale ottimismo sui mercati contribuisce non poco al ritorno degli acquisti sui titoli growth come Tesla. Il Nasdaq è tornato ai top storici con i recenti commenti accomodanti di Powell che hano favorito la discesa dei rendimenti dei Treasury a 10 anni al di sotto dell’1,50%.
Parte della forza delle azioni potrebbe anche essere attribuita a un tweet dell’amministratore delegato Elon Musk, che ha detto che cercherà di fare del suo meglio per dare la precedenza agli azionisti a lungo termine di Tesla in qualsiasi futura IPO dell’unità Starlink di SpaceX.
Infine, una sponda è offerta anche dall’accordo negli Usa del presidente Biden con un gruppo di senatori repubblicani e democratici su un piano di infrastrutture. Un pacchetto di misure che propone di investire pesantemente nello sviluppo dell’ecosistema dei veicoli elettrici negli Stati Uniti, promettendo di sostenere Tesla e i suoi concorrenti.

Tesla prova a ritrovare i fasti del 2020

Le azioni del produttore di veicoli elettrici hanno così cancellato  il saldo negativo da inizio anno. L’ultima impennata ha invertito quasi due mesi di trading poco brillante, quando gli investitori hanno puntato il dito contro la società in mezzo a crescenti minacce di concorrenza dai produttori di automobili tradizionali, segni di un potenziale rallentamento delle vendite in Cina e della carenza di semiconduttori tuttora in corso.
Tesla aveva vissuto un 2020 stellare: il produttore di auto elettriche è stato aggiunto all’S&P 500 a dicembre dello scorso anno e il titolo è salito di un elettrizzante 743% nel corso dello scorso anno.
Le stime degli analisti per Tesla sono rimaste stabili nelle ultime settimane. Attualmente, gli analisti prevedono che Tesla riporterà guadagni di $ 4,53 per azione nel 2021. Nel 2022, gli utili della società dovrebbero crescere fino a $ 6,22 per azione.