1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Sbandata Enel pesa su tutta Piazza Affari, Ftse Mib maglia nera in Europa

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Piazza Affari si avvia alla conclusione della giornata con l’indice Ftse Mib in calo dello 0,89% a 19.785 punti, in leggero recupero rispetto ai minimi di giornata. La Borsa milanese si conferma la peggiore oggi in Europa con Dax che cede solo lo 0,15%, il Cac 40 lo 0,4% e l’Ibex lo 0,19%.

A pesare oggi è la debolezza relativa di Enel, titolo di maggio peso di tutta Piazza Affari, che segna -2,5% a 7,385 euro. Oggi il cda dell’utility guidata da Francesco Starace esaminerà l’offerta vincolante formulata da Macquarie per il 50% di Open Fiber. Le ultime indiscrezioni vedono l’intervento del Tesoro sull’iter di cessione dell’intera quota detenuta da Enel in quanto CDP (che detiene il restante 50% di Open Fiber) vorrebbe detenere il controllo della maggioranza assoluta. Il Tesoro è anche azionista di riferimento di Enel. Ieri pomeriggio il ministro Roberto Gualtieri ha convocato l’amministratore delegato di Enel, Francesco Starace e quello di Cdp, Fabrizio Palermo. Il negoziato potrebbe evolvere con un accordo che prevede una salita di CDP nel capitale acquistando un ulteriore 5-10% di Open Fiber da Enel.