1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Rischio Italia: il Financial Times vede una reazione eccessiva del mercato

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Spaghetti western in Piazza Affari. E’ ciò che vede il Financial Times guardando al Belpaese nei giorni dell’attacco speculativo concentrico sui titoli di Stato e sulle azioni italiane. Il quotidiano della City ricorre quindi all’immagine dei capolavori di Sergio Leone, ma lascia intendere che il tra “Il buono, il brutto e il cattivo” il mercato ha scelto di interpretare solo gli ultimi due ruoli.


Il quotidiano londinese ritiene infatti che il mercato si stia sostanzialmente sbagliando. Nella sua Lex Column, l’Ft sottolinea che i mercati finanziari stanno considerando l’Eurozona più rischiosa di quanto sia necessario fare, mentre trattano il rischio degli Stati Uniti con eccessiva accondiscendenza. I mercati – secondo il quotidiano della City – starebbero avendo una reazione eccessiva anche nei confronti dell’Italia dato che le preoccupazioni sulle banche italiane appaiono poco giustificate in considerazione dell’assenza di segnali di crisi e di vere e proprie bolle immobiliari, mentre il rapporto debito/Pil del Paese è destinato a stabilizzarsi il prossimo anno.

Un appello alla calma che appare tuttavia caduto nel vuoto. Per Piazza Affari si annuncia infatti un’altra giornata di passione. Già dopo i primi minuti di contrattazione a Milano, il paniere del Ftse Mib è arrivato a cedere oltre 4 punti percentuali, seguendo un copione cui gli operatori si sono abituati negli ultimi giorni fatto di sospensioni al ribasso a raffica e titoli bancari in picchiata. Il Ftse Mib ha ceduto fin dall’avvio la quota simbolica dei 18.000 punti e si è portato sui valori del luglio 2009.