1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Casa ›› 

Richieste mutui e surroghe giù a doppia cifra, italiani posticipano acquisto casa con seconda ondata Covid

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

A novembre si conferma una pesante contrazione del numero di richieste di finanziamenti da parte delle famiglie italiane, con la componente dei prestiti finalizzati all’acquisto di beni e servizi che si caratterizza per un calo del -22,4% rispetto al corrispondente mese del 2019, a fronte di un ancor più marcato -27,4% fatto segnare dai prestiti personali. E’ quanto emerge dal nuovo Barometro CRIF relativo alle richieste di mutui e prestiti.

Dopo la battuta d’arresto fatta segnare a ottobre, anche a novembre le richieste di mutui e surroghe restano in territorio negativo, facendo segnare una flessione del -11,4% rispetto al corrispondente mese del 2019. Nel complesso, rimarca il Barometro Crif, le famiglie sembrano aver adottato un atteggiamento attendista con l’inizio della seconda ondata di contagi, preferendo posticipare l’acquisto della casa. In compenso risulta in crescita (+1,5%) l’importo medio, che a novembre si è attestato a 134.599 Euro; nel complesso, il 72,1% delle richieste presenta un valore inferiore ai 150.000 Euro