1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Pirelli: outlook più fosco per pandemia Covid, analisti tagliano stime utili e target price

QUOTAZIONI Pirelli & C
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Gli analisti di Banca Imi ed Equita SIM commentano le ultime novità che riguardano Pirelli che, lo scorso venerdì, ha rivisto al ribasso in modo significativo – come si legge nel report di Banca Imi – il proprio outlook e la propria guidance sul mercato, per il 2020, sulla scia dell’eplosione della pandemia Covid-19″.
“La nuova guidance sull’adj. EBIT del 2020 implica un taglio del 29-35% rispetto al piano precedente e una riduzione attorno al 20% e al 28% rispetto alle precedenti stime sull’adj EBIT e adj EPS. Le nostre stime erano all’incirca allineate con il consensus fornito dalla società ed erano state già ridotte in modo significativo alla fine di marzo. Allo stesso tempo – si legge ancora nella nota di Banca Imi –

il piano sconta uno scenario sul mercato dell’auto globale molto negativo e peggiore della media delle attese”.
Banca Imi conferma il rating hold, tagliando però le stime dell’EPS adj. EPS del 28% circa, riducendo il nostro target price a 2,8 euro per azione (dai precedenti 3,6 euro per azione).

A rivedere al ribasso le stime sono anche gli analisti di Equita:
“Apprezziamo che Pirelli sia il primo tyre-maker ad aggiornare le guidance 2020 nonostante la bassa visibilità, ma riteniamo restino da monitorare: 1) price-mix di cui non viene fornito alcun aggiornamento che temiamo con queste proiezioni di volumi possa essere peggiore; 2) NWC in quanto temiamo che qualche dealer possa avere problemi, forzando Pirelli a dilazioni negli incassi; 3) struttura finanziaria in quanto sebbene a fine anno i covenant vengano rispettati (debt to EBITDA ~3x ) resta da superare lo shock del 2Q/3Q”.
Equita aggiunge: “Riduciamo le stime 2020 incorporando le assunzioni di volumi del management (fatturato -17%, adj. Ebit -24% a ~620 milioni e net profit ~-40% a 180 milioni) mentre per il 2021 assumiamo un rimbalzo del mercato intorno a +10% (che comunque implica un taglio del 20% ad adj. EBIT e net profit). Come conseguenza target -22% a 3.8PS (2020-21E adj. PE 16/12x).