1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Ok Senato Usa a piano anti-Covid, tassi Treasuries superano di nuovo l’1,60%. Ecco il target su cui punta l’analista

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Tassi sui Treasuries Usa in rialzo, dopo la notizia relativa al passaggio da parte del Senato americano del piano di stimoli e aiuti economici del valore di $1,9 trilioni promosso dal presidente Usa Joe Biden.

A questo punto si attende il voto finale della Camera, controllata dai democratici, che dovrebbe dare il via definitivo alla proposta di legge alla fine della settimana.
La proposta diventerà poi legge con la firma di Joe Biden, che verrà apposta prima della scadenza degli attuali programmi di aiuto a favore dei disoccupati.

La notizia è positiva, in quanto conferma l’arrivo dell’ennesimo assist all’economia americana. Dall’altro lato, però, più crescita significa più inflazione e i mercati temono da settimane un balzo brusco delle pressioni inflazionistiche.

Di conseguenza, alla notizia del passaggio del bazooka anti-Covid al Senato, i tassi sui Treasuries decennali tornano a superare la soglia dell’1,6%, salendo fino al 1,613% dopo essere balzati fino all’1,62% la scorsa settimana.

In crescita anche i tassi a 30 anni, che si rafforzano al 2,311%. Da segnalare che i tassi sui Treasuries decennali oscillavano al di sotto della soglia dell’1% all’inizio dell’anno.

JC O’Hara, responsabile di analisi tecnica per il mercato presso MKM Partners ha scritto in una nota riportata dalla Cnbc di “ritenere logico per i rendimenti testare di nuovo i record del 2020, ovvero l’1,95%, visto che la maggior parte degli asset hanno già rotto i massimi del 2020”. Detto questo, “la nostra supposizione è che i tassi non si muoveranno dritti verso quel livello”.