1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Mediaset: è il giorno dell’accordo con Vivendi, questa sera il Cda

QUOTAZIONI Vivendi
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN
Questa sera si sapranno con certezza i termini dell’accordo tra Mediaset e Vivendi. Alle 17:00 è infatti stato convocato il Consiglio di amministrazione della società della famiglia Berlusconi che dovrà formalizzare un’intesa che, secondo le attese, dovrebbe essere di ampia portata perchè riguaderà la struttura azionaria, la governance e la produzione/distribuzione di contenuti. Lo scambio azionario riguarderà il 3,5% di ciascuna società, ma in questo caso entra in gioca l’enorme differenza di capitalizzazione tra il colosso francese (25 miliardi di euro) e la società di Cologno Monzese (4,5 miliardi). 
Il 3,5% vale quindi 150 milioni per Mediaset e 870 milioni per Vivendi. Per colmare il gap Mediaset Premium cederà la sua pay-tv Mediaset Premium ai francesi, che verrà integrata con Canal+. Sicuramente la nuova realtà, che ha in pancia i diritti della Champions League per i prossimi tre anni, avrà un potere negoziale molto più forte in ambito europeo.

Per quanto riguarda la governance il presidente di Vivendi, Vincent Bolloré, dovrebbe entrare nel Cda di Mediaset mentre Pier Silvio Berlusconi, Ceo di Mediaset, diventerà membro del board del gruppo francese. Vivendi potrebbe anche ottenere delle opzioni call per aumentare successivamente la sua partecipazione nella società della famiglia Berlusconi.

La vendita in toto di Premium e le opzioni call per una salita futuro nell’azionariato del Biscione rappresentano il migliore scenario per Mediaset a detta degli analisti. Senza dimenticare la creazione di una piattaforma europea sulla produzione e la distribuzione di contenuti. Il mercato storcerebbe invece il naso di fronte all’entrata di Vivendi in Premium con una piccola partecipazione. Nell’attesa del Cda e dei termini precisi dell’accordo con Vivendi, a Piazza Affari il titolo Mediaset mostra un balzo di oltre 4 punti percentuali a 3,462 euro.