1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

L’esposizione sostenibile anche negli ETF obbligazionari High Yield

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Tre nuovi ETF con la firma di Lyxor con un’esposizione sostenibile alle obbligazioni High Yield (segmenti USD High Yield, EUR High Yield e Global High Yield). I tre ETF, quotati su Borsa Italiana, replicano gli indici Bloomberg Barclays MSCI Sustainable SRI, i quali applicano filtri di sostenibilità all’universo obbligazionario per ridurre l’esposizione a emittenti coinvolti in attività controverse e con basso rating ESG.
La nuova gamma di Lyxor ETF presenta un TER dello 0,25% ed è la più economica tra quelle che replicano indici High Yield che applicano filtri ESG.

“L’applicazione dei rating ESG nel segmento High Yield rappresenta una delle ultime innovazioni nel mondo degli indici obbligazionari. Cerchiamo di fornire agli investitori strumenti ancora più innovativi che consentano loro di raggiungere i propri obiettivi in materia di investimenti sostenibili. L’applicazione di un filtro ESG all’universo obbligazionario High Yield ci consente di allontanarci significativamente dagli indici originari, adottando un profilo di rischio potenzialmente più conservativo” ha commentato Philippe Baché, Head of Fixed Income di Lyxor ETF.

Sempre più Esg negli Etf obbligazionari

Gli indici sono costruiti applicando un rigoroso standard di filtri ESG agli emittenti di obbligazioni High Yield: questi, per essere inclusi negli indici, devono infatti presentare un rating MSCI ESG pari ad almeno “BBB”. La metodologia di rating ESG di MSCI esclude gli emittenti con bassi punteggi ESG e/o che sono coinvolti in settori controversi. Gli emittenti obbligazionari classificati come “Produttori” di un determinato bene o servizio controverso o che ne traggono un reddito significativo, vengono esclusi dall’indice.
Questa quotazione segue la decisione di modificare gli indici replicati dalla maggior parte dei Lyxor ETF su obbligazioni Investment Grade adottando gli indici Bloomberg Barclays MSCI Sustainable SRI che utilizzano la stessa metodologia di rating ESG. Gli ETF obbligazionari ESG, pur rappresentando il 2,2% dell’universo degli ETF europei a reddito fisso, nel 2019 hanno registrato afflussi per 3,7 miliardi di euro (6,9% della raccolta complessiva degli ETF obbligazionari a livello europeo).
Lyxor ha quotato il primo ETF sui Green Bond al mondo nel 2017, il LyxorGreen Bond (DR) UCITS ETF e ritiene che gli ETF obbligazionari sostenibili attireranno una crescente domanda da parte degli investitori.