1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

La classifica dei titoli di Wall Street più interessanti sui multipli. Due Future Five di Goldman Sachs nelle prime 10

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Proponiamo anche per l’S&P 500 la stessa analisi fatta sullo Stoxx Europe 600 qualche giorno fa. Uno studio firmato Ufficio Studi FinanzaOnline e Wall Street Italia di analisi fondamentale sui titoli dei panieri principali.

Il meccanismo dell’analisi: P/E forward a sconto ed EPS forward in forte rialzo

Il nostro lavoro può aiutare l’investitore ad individuare quei titoli dell’S&P 500 che risultano più interessanti sui fondamentali e dunque da monitorare. Per far ciò, abbiamo utilizzato il P/E forward, ovvero il rapporto tra il prezzo del titolo e gli utili stimati dagli analisti a dodici mesi. In particolare, abbiamo rapportato il P/E forward alla media dello stesso ratio a 5 anni. Lo stesso abbiamo fatto con l’EPS forward, ovvero l’utile per azione stimato dagli analisti a dodici mesi. Nella tabella infatti trovate quei titoli (divisi per settore) che evidenziano P/E forward a sconto sulla media a 5 anni, ed EPS forward maggiore della media a 5 anni.
Qual è la ratio alla base di questo studio? Un P/E a sconto, dunque minore della propria media di lungo termine, ci dice quali sono i titoli cheap sul mercato. Bisogna però poi capire se tale sconto è dovuto al fatto che il titolo ha grossi problemi sui fondamentali (e quindi il titolo viene penalizzato a ragione sul prezzo), oppure è dovuto a ragioni contingenti ma che non impattano il buon andamento della società nel medio lungo termine. Elemento, quest’ultimo, che andiamo a verificare con il confronto tra EPS stimato e media a 5 anni. Infatti, se gli analisti stanno alzando le stime sugli utili societari rispetto alla media a 5 anni, questo significa che nonostante il prezzo interessante del titolo, le prospettive di crescita della società rimangono buone. Tutto ciò ci dovrebbe permettere di individuare le occasioni sul mercato, quei titoli che dovrebbero sovraperformare ed essere più reattivi dopo fasi di debolezza del mercato. Un sistema che ovviamente può essere utilizzato come filtro per ulteriori analisi dell’investitore (analisi tecnica, fondamentale, ecc…).
Nella tabella seguente l’elenco dei titoli americani (S&P 500) ordinati per maggiore Var dell’EPS e come secondo filtro per maggior sconto su P/E. Nel complesso, allo stato attuale, sono 91 i titoli che rispettano questa combinazione. I primi 10 sono: DexCom, Etsy, Autodesk, Newmont, Vertex Pharmaceuticals, Charter Communications, Netflix, Hologic, DR Horton e NRG Energy. Due di questi, Autodesk e Vertex Pharmaceuticals, rientrano anche nei Future Five di Goldman Sachs (le nuove Fang). Facciamo inoltre notare però che di questo elenco due Etsy e DR Horton evidenziano la Var del P/E forward quasi in pari. Elemento che sembrerebbe suggerire prezzi ormai allineati agli utili stimati. Gli altri invece presentano ancora uno sconto importante sul P/E.

Webinar UniCredit su Elezioni USA con Carlo De Luca

Ricordiamo infine per chi volesse approfondire questo tema e conoscere la view di Carlo De Luca (Head of Asset Management presso Gamma Capital Markets) si può iscrivere al webinar che si terrà domani 20 ottobre alle ore 17.00. Webinar interamente dedicato al mercato americano e alle prospettive pre e post Elezione USA. Per l’iscrizione gratuita basta andare al seguente link.