1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Juve a segno in Borsa dopo accordo su stupendi, Banca IMI stima azzeramento impatto Covid-19

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Rally oggi del titolo Juventus in scia all’importante accordo per il taglio degli stipendi alla luce dello stop delle competizioni. Il titolo sale del 5% a 0,7752 euro. In forte rialzo anche SS Lazio (+5,78%) e AS Roma (+5,69%).

In base all’accordo giocatori e allenatore del club bianconero rinunceranno a 4 mensilità, ossia una decurtazione del 33% degli stipendi. Una svolta che permetterà alla Juventus un risparmio sostanzioso di 90 milioni di euro nell’esercizio 2019-2020 che si conclude il 30 giugno.

Gli analisti di Banca IMI, che avevano stimato un impatto del coronavirus per l’esercizio 2019-2020 fino a 110 milioni di euro se tutte le partite fossero state annullate, rimarcano come il risparmio di 90 milioni di euro sui salari compenserebbe completamente la riduzione delle entrate considerando anche altri possibili risparmi per circa 20 milioni di euro di potenziale riduzione dei costi relativi alle partite (ad es. trasporto, spese giornaliere, manutenzione e pulizia e servizi pubblici dello stadio) e nei costi di gestione degli Store della Juventus. Banca IMI stima una perdita netta per l’anno fiscale 2019-20 di circa 52,2 milioni di euro.