Notizie trading I 10 migliori titoli di Wall Street nel 2022, tutti con oltre +100% (compresa l’ultima fiamma di Warren Buffett)

I 10 migliori titoli di Wall Street nel 2022, tutti con oltre +100% (compresa l’ultima fiamma di Warren Buffett)

7 Giugno 2022 17:54

a cura di  Silvia Vianello

 

Nonostante il mercato azionario abbia avuto un inizio burrascoso nel 2022, la fortuna di chi sa come operare nel mercato è quella di essere sempre in grado di trovare delle ghiotte occasioni di investimento. E quali sono state finora le azioni americane ad aver portato i migliori risultati?

I timori per l’inflazione persistentemente elevata, gli aggressivi aumenti dei tassi di interesse della Federal Reserve e il conflitto geopolitico tra Russia e Ucraina, hanno anche portato alcune azioni alle stelle e dato interessanti guadagni a chi ha saputo cogliere queste opportunità emerse proprio dal contesto in cui ci troviamo.

Fortunatamente per gli investitori, ogni qualvolta ci sono mercati ribassisti ci sono anche sempre dei titoli in controtendenza rispetto al trend ribassista.

Nella lista di oggi (elaborazione della lista da parte di www.mytradingway.it) abbiamo selezionato i titoli con le migliori performance tra le società che operano nelle principali borse statunitensi e hanno una capitalizzazione di mercato di almeno $ 1 miliardo. Questi titoli includono diversi titoli di petrolio e gas che hanno beneficiato dell’impennata dei prezzi dell’energia e titoli sanitari con catalizzatori rialzisti unici.

 

I 10 titoli con le migliori performance YTD

 

1) NexTier Oilfield Solutions Inc. (NEX): +207%

2) Alpha Metallurgical Resources Inc. (AMR): +164,9%

3) Scorpio Tankers Inc. (STNG): +158%

4) PBF Energy Inc. (PBF): +155,9%

5) Sierra Oncology Inc. (SRRA): +151,9%

6) Antero Resources Corp. (AR): +145%

7) Nutex Health Inc. (NUTX): +142,2%

8) Occidental Petroleum Corp. (OXY): +139%

9) Comstock Resources Inc. (CRK): +138,6%

10) Tidewater Inc. (TDW): +137,6%

 

(Fonte www.mytradingway.it, i rendimenti indicati sono fino al 31 maggio e includono i dividendi pagati)

 

Di cosa si occupano queste aziende che hanno avuto questi risultati sbalorditivi?

1) Sul podio troviamo NEX. Come altri titoli energetici, la società di servizi energetici NexTier Oilfield Solutions ha beneficiato dell’aumento dei prezzi del petrolio e del gas nel 2022. All’inizio di gennaio, il titolo è salito di oltre il 20%. Ad Aprile, NextTier ha registrato un fatturato di 635 milioni di dollari nel primo trimestre, il quarto trimestre consecutivo con una crescita sequenziale di almeno il 25%. Le azioni NEX sono aumentate del 207% da inizio anno.

2) Alpha Metallurgical Resources è un coal miner, operante sul carbone, con sede nel Tennessee. L’energia pulita è la più grande tendenza di crescita a lungo termine nel settore energetico, ma i prezzi del carbone sono aumentati insieme ai prezzi del petrolio e del gas finora nel 2022, poiché il mondo spinge per combattere la carenza di energia con ogni mezzo necessario, carbone incluso. Nell’ultimo anno i prezzi del carbone sono aumentati di quasi il 251%, significativamente più del 69% di aumento dei prezzi del petrolio greggio e del 169% di aumento dei prezzi del gas naturale. A Marzo, Alpha ha registrato una crescita dei ricavi del primo trimestre del 177,5% e una crescita dell’utile netto del 1.317,4%. Questa crescita impressionante ha spinto in salita le azioni AMR del 164,9% da inizio anno.

3) Ultima sul podio è Scorpio Tankers, azienda che gestisce una flotta di navi cisterna oceaniche che trasporta prodotti petroliferi raffinati in tutto il mondo. Anche in questo caso una salita dovuta in qualche modo alla situazione, infatti le tariffe delle petroliere sono aumentate quando la Russia ha invaso l’Ucraina e questa azienda prevede di trarre vantaggio da questo riducendo il proprio debito di $ 513 milioni nella prima metà del 2022. La società stima che tariffe elevate per le petroliere possano potenzialmente aiutare la società a generare $ 450 milioni di liquidità pro forma entro la fine del secondo trimestre. I ricavi sono aumentati del 29,7% nel primo trimestre. Il boom della domanda di prodotti raffinati, le interruzioni della catena di approvvigionamento e le scorte storicamente basse continueranno a supportare le tariffe delle navi cisterna. Le azioni di STNG sono aumentate del 158% da inizio anno.

4) PBF Energy è una raffineria indipendente che produce benzina, diesel e altri prodotti raffinati. PBF ha approfittato del favorevole contesto energetico per migliorare significativamente il proprio bilancio negli ultimi trimestri. Ad aprile, PBF ha registrato una crescita dei ricavi dell’85,6% nel primo trimestre. Le azioni di PBF Energy sono aumentate del 155,9% da inizio anno.

5) Sierra Oncology è un’azienda biofarmaceutica. Le azioni Sierra sono aumentate di circa il 38% all’inizio di aprile, quando GSK PLC (GSK) ha annunciato l’acquisizione di Sierra da 1,9 miliardi di dollari al prezzo di 55 dollari per azione. GSK, già leader in ematologia, prevede che le vendite di momotinib, farmaco dell’azienda, inizieranno nel 2023 e potenzialmente cresceranno in modo significativo da lì. L’annuncio dell’acquisizione è stato sufficiente per spingere i guadagni delle azioni di Sierra da inizio anno al 151,9%, rendendola una delle migliori performance del 2022.

6) Antero Resources è una società nordamericana indipendente di esplorazione e produzione di petrolio e gas focalizzata principalmente sullo sviluppo del gas naturale. Come altre società energetiche, Antero ha sfruttato il flusso di cassa che sta generando dagli alti prezzi del gas. Nel primo trimestre, la società ha registrato un utile netto rettificato di 360 milioni di dollari, ha riacquistato 100 milioni di dollari di azioni e ha rimborsato tutti i 585 milioni di dollari delle sue obbligazioni senior in circolazione con scadenza nel 2025. Le azioni di Antero sono aumentate del 145% da inizio anno.

7) Nutex Health è una società di servizi sanitari abilitata alla tecnologia. Ad aprile, Nutex si è fusa con la società di gestione sanitaria Clinigence, che in precedenza operava sul mercato over-the-counter con il ticker CLNH. La società combinata ha adottato il nome di Nutex, ha cambiato il suo titolo azionario in NUTX e ha quotato le sue azioni al Nasdaq il 4 aprile. Il titolo è salito alle stelle, passando da meno di $ 4 sul mercato OTC a un massimo di $ 52,80 all’inizio di aprile successivo l’annuncio di uplisting. Da quell’impennata iniziale, il titolo è tornato a scendere a meno di $ 10, ma è ancora in aumento del 142,2% nel 2022.

8) Occidental Petroleum è una compagnia petrolifera e del gas statunitense, l’unico titolo large cap tra i primi 10 titoli di mercato del 2022. Oltre a beneficiare dell’aumento dei prezzi del petrolio, Occidental ha ottenuto un grande voto di fiducia da uno dei maggiori investitori di Wall Street con Berkshire Hathaway Inc. di Warren Buffett che ha acquistato 143 milioni di azioni di Occidental nel 2022, una posizione del valore di circa 9,9 miliardi di dollari. Non solo Warren Buffett possiede una partecipazione di circa il 15% in Occidental, Berkshire detiene anche warrant per l’acquisto di quasi 84 milioni di azioni in più. Le azioni OXY sono aumentate del 139% da inizio anno.

9) Comstock Resources è una società di esplorazione e produzione di gas naturale. I prezzi spot del gas naturale sono aumentati del 169% nell’ultimo anno. A Maggio, Comstock ha registrato una crescita dei ricavi del 54,1% e una crescita del flusso di cassa operativo del 44% nel primo trimestre. Comstock ha anche recentemente riscattato $ 244,4 milioni di titoli senior al 7,5% con scadenza nel 2025. Dato che i prezzi del gas hanno continuato a salire nelle ultime settimane, le azioni Comstock sono aumentate del 138,6% da inizio anno.

10) Tidewater è una società di servizi di petrolio e gas specializzata nel supporto e nel trasporto energetico offshore. Come altri titoli di petrolio e gas, Tidewater ha beneficiato dell’impennata dei prezzi dell’energia, soprattutto da quando la Russia ha invaso l’Ucraina. A Maggio, Tidewater ha registrato una crescita dei ricavi del 26,6% nel primo trimestre. Anche le perdite nette si sono ridotte a $ 11,7 milioni, in calo rispetto a $ 35,2 milioni di un anno fa. Le azioni di Tidewater sono aumentate del 137,6% da inizio anno.