1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Ftse Mib pronto a nuovi scatti in avanti, ma si avvicina resistenza granitica. Focus su Enel e altre tre big di Piazza Affari

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Piazza Affari riapre i battenti con un doppio obiettivo. Da un lato dare continuità alla striscia positiva di marzo con tre settimane consecutive intonate al rialzo; dall’altro avvicinare ulteriormente il muro dei 25 mila punti, soglia decisiva che da oltre un decennio l’indice guida milanese non riesce a valicare. L’ultima seduta della scorsa settimana il Ftse Mib ha ritracciato da massimi a un anno (-0,66% il close a 24.199 pti) nonostante il rally di +3% di Enel, titolo di maggior peso dell’indice. La settimana passata ha visto primeggiare BANCO BPM (+6,4%) sempre più al centro del risiko bancario. Bene anche PIRELLI  (+4%) e STM (+3,5%), con quest’ultima che oggi stacca la cedola trimestrale. Male invece MONCLER (-5,8%), TENARIS (-5,7%) e TELECOM ITALIA -4,5%.

Tornando al Ftse Mib, Pietro Di Lorenzo di SOSTrader sottolinea come l’impostazione del mercato italiano rimane rialzista anche se la resistenza granitica in area 25.000 (che si oppone alla salita dei prezzi da quasi 13 anni) è un ostacolo ostico da superare. “In ogni caso analizzando il Net Short Index elaborato da Big Short Hunter è molto evidente come le posizioni ribassiste aperte sui titoli di Piazza Affari dagli investitori istituzionali, continuano a scendere e attualmente sono sui minimi”, aggiunge Di Lorenzo.

“Operativamente, fin tanto che rimarrà questo trend delle Mani forti orientato a ricoprire gli short, l’impostazione rimane rialzista e dunque saranno da preferire le operazioni Long”.

I titoli da seguire oggi

Tra i titoli interessanti per la prossima seduta, le indicazioni date da SOS Trader si soffermano su seguenti titoli:
Ci attendiamo volatilità su STM che quoterà ex dividendo (0.0420$). Il ritorno sopra area 31€ potrebbe calamitare nuovi acquirenti.

PIRELLI mostra ottima forza relativa, chiudendo la settima settimana positiva nelle ultime 8. Una chiusura superiore a 5,15€ fornirà un significativo segnale di continuazione rialzista

Torna al centro dell’interesse del mercato ENEL che disegna un Engulfing bullish che eclissa il corpo delle 8 precedenti candele. Possibile un ulteriore allungo oltre 8,5€

TELECOM ITALIA, dopo il recente rialzo, viene colpita da un violento sell off. Attendiamo il titolo su un eventuale test di area 0,4€ su cui ci attendiamo un tentativo di rimbalzo