1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Sorpresa PIL scalda il Ftse Mib: rimbalzo prepotente per Tenaris, Saipem e Unicredit

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Dopo un avvio di giornata in calo, Piazza Affari mette in moto la ripresa grazie alla ‘sorpresa Pil’. A Milano l’indice Ftse Mib viaggia ora in moderato rialzo dello 0,3% a circa 17.907 punti. Dopo la forte contrazione registrata nel corso del secondo trimestre 2020, sotto il peso dell’emergenza sanitaria, l’economia italiana registra un deciso recupero. Stando alla stima preliminare diffusa dall’Istat, nel terzo trimestre del 2020 il Prodotto interno lordo (Pil), espresso in valori concatenati con anno di riferimento 2015, corretto per gli effetti di calendario e destagionalizzato, ha mostrato un aumento del 16,1% rispetto al trimestre precedente e una flessione del 4,7% in termini tendenziali.
Tra i singoli titoli si segnala la risalita dei titoli oil, fortemente penalizzati nelle ultime sedute e tra i peggiori da inizio 2020. Tenaris segna +3,15% dopo l’oltre -5% della vigilia. Stop per eccesso di rialzo per Saipem a +4,1%. Tra le banche Unicredit spicca con +1,6% a 6,36 euro e Intesa Sanpaolo segna un più moderato di 0,42% in area 1,405 euro. Su entrambe ieri S&P ha confermato rating BBB e outlook negativo condizionato dal rischio di un deterioramento delle prospettive di ripresa economica.