1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Ftse Mib affonda a oltre -1% dopo stime Commissione Ue, spread si infiamma

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Si intensificano le vendite su Piazza Affari dopo l’ufficializzazione delle nuove stime della Commissione Europea. Bruxelles ha abbassato le stime sulla crescita italiana prevista per il 2019 da +1,2% a +0,2%. Attesa una accelerazione moderata nel 2020 a +0,8%, 4 decimali di punto in meno rispetto alle previsioni di novembre.

La reazione del mercato non si è fatta attendere con il Ftse Mib sui minimi di giornata con un ribasso dell’1,16% a 19.770 punti. A guidare i ribassi è Fca (-4,74%) che oggi diffonderà i conti 2018. Cede quasi il 2% Telecom Italia che torna sotto quota 0,50 euro. Tra i pochi titoli a salvarsi ci sono Unicredit (+2,63%) e Banco BPM (+2,79%) che hanno diffuso i conti 2018.

Sull’obbligazionario lo spread Btp-Bund si è spinto oltre quota 280 punti base con rendimento del Btp a 10 anni al 2,95%, sui massimi a un mese.