1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Follia Dogecoin: settimana da +468% e trading selvaggio manda in tilt Robinhood. Cosa sta spingendo la cripto meme?

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Nella settimana del debutto a Wall Street di Coinbase e del divieto di utilizzo di bitcoin per pagamenti da parte della Turchia, a risplendere più che mai è stato il Dogecoin. La frenesia intorno al token digitale nato per scherzo nel 2013 ha portato a un boom di circa +468% dallo scorso venerdì e di oltre il 6.000% dall’inizio dell’anno, secondo CoinMarketCap, raggiungendo un valore di mercato di oltre 48 miliardi di dollari. Ieri il volume degli scambi dell’attività è aumentato di quasi il 300%.

Dogecoin prende il posto di Gamestop tra i trader retail

Il trading sfrenato sulla cripto spesso menzionata da personaggi quali Elon Musk e Mark Cuban ha portato ieri a un boom di oltre +110% nella sola giornata di venerdì (dati CoinMarketCap.com). Euforia sul Dogecoin che ha anche mandato in tilt il sistema di crypto trading dell’App Robinhood, che ha comunicato di aver risolto tali problemi nel giro di due ore. “Essendo una delle poche piattaforme in cui i clienti possono acquistare Dogecoin, la nostra piattaforma è proprio al centro di questa impennata”, ha detto Robinhood, aggiungendo che venerdì è salita in cima alla lista delle migliori app gratuite dell’Apple App Store.
I problemi hanno suscitato una rapida reazione da parte degli utenti di Robinhood, riaccendendo le preoccupazioni sull’accesso al trading degli investitori retail. Alla fine di gennaio, Robinhood era stata criticato per aver temporaneamente limitato l’acquisto di GameStop e di altre meme stock durante l’0ndata di trading frenetico alimentato dal forum Reddit.
Elon Musk in questi giorni è tornato a pubblicare immagini e mene di Doge di ogni tipo su Twitter, che inevitabilmente spingono ad accendere ulteriormente i riflettori sul Dogecoin. Giovedì Musk ha pubblicato un’immagine che ha etichettato “Doge Barking at the Moon”. (“To the moon” è un grido di battaglia per il pubblico di r / WallStreetBets per le azioni di GameStop).

Frenesia simile a quella della bolla dot.com

L’impennata di Doge fa parte di un aumento di tutti i token digitali sorti a imitazione di Bitcoin, sollevando dubbi circa il fatto che si stia creando una bolla nell’universo cripto che ora vale più di $ 2,25 trilioni. Il Bitcoin ora rappresenta meno del 54% della capitalizzazione di mercato delle criptovalute, il livello più basso in quasi due anni.
“Questo mi ricorda i giorni dot.com”, sottolinea Scott Knapp, chief market strategist di CUNA Mutual Group, interpellato dall’agenzia Bloomberg. “Per ogni Amazon.com c’erano 10 pets.com che andarono in bancarotta. Dogecoin è il pets.com delle criptovalute?“.
Nel gruppo r/Dogecoin su Reddit, che ora vanta più di 1,3 milioni di membri, sono state finanziate diverse cause filantropiche da membri della comunità che donano Dogecoin. Nel 2014 un membro anonimo donò circa di 10.000 dollari per un’iniziativa “Doge4Water” intesa a raccogliere fondi per l’acqua potabile in Kenya. La comunità Dogecoin ha anche svolto un ruolo in uno sforzo di finanziamento per inviare la squadra di bob della Giamaica alle Olimpiadi invernali 2014 a Sochi.
Dogecoin esiste da otto anni e per la maggior parte del tempo ha avuto un valore massimo di mezzo centesimo. Diecimila nuovi Dogecoin sono programmati per essere emessi ogni minuto per il resto dell’eternità, il che porta a dedurre che è una criptovaluta destinata a diventare sempre più economica.