1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Fisher Investments Europe: premiata da ADVFN come Gestore patrimoniale dell’anno

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Fisher Investments Europe, la controllata di Fisher Investments, è stata insignita da ADVFN del titolo di “Gestore Patrimoniale dell’Anno” durante la cerimonia di premiazione degli International Financial Awards, tenutasi lo scorso 8 marzo, che proclamano i migliori prodotti e servizi del settore finanziario a livello nazionale e internazionale. Clem Chambers, amministratore delegato di ADVFN, ha annunciato il riconoscimento affermando che “Fisher Investments Europe si è dimostrata una società innovatrice, attiva nel settore della gestione patrimoniale, capace di esercitare un impatto sul panorama finanziario britannico ed europeo”.

I vincitori sono stati premiati da una giuria formata da esperti del settore, quali consulenti finanziari, istituti di intermediazione, giornalisti e piattaforme di negoziazione provenienti da tutto il mondo. ADVFN, nota in passato come Advanced Financial Network, è una comunità online di investitori privati che offre servizi quali il monitoraggio degli investimenti, preventivi e una vasta gamma di strumenti di ricerca.

Oltre a Fisher Investments Europe, sono state premiate altre 33 società finanziarie e personalità del mondo della finanza. Tra i vincitori ricordiamo Barclays Stockbrokers, TD Direct Investing, Morningstar e The Economist.

Fisher Investments Europe è una società sussidiaria interamente controllata da Fisher Investments, fondata nel 2000 al fine di offrire e fornire i servizi di gestione patrimoniale di Fisher Investments a clienti e famiglie in Europa. Fisher Investments, fondata nel 1979 da Ken Fisher, è una società di gestione patrimoniale indipendente e privata, il cui capitale gestito ammonta a 60.7 miliardi di euro. Fisher Investments opera tramite due business unit principali: Fisher Investments Institutional Group e Fisher Investments Private Client Group. Queste si rivolgono a una base clienti globale e diversificata di investitori, tra i quali si annoverano 150 istituti di grandi dimensioni e oltre 30mila individui con patrimoni ingenti.