Notizie ETF L’ETC di Source sull’oro raccoglie 300 mln nel solo mese di gennaio

L’ETC di Source sull’oro raccoglie 300 mln nel solo mese di gennaio

Il ritorno dell’appetito degli investitori per l’oro come bene rifugio ha sospinto la domanda per gli ETC legati al metallo giallo. Il Source Physical Gold P-ETC (SGLD) è stato l’ETC (Exchange Traded Commodity) sull’oro più negoziato in Europa da inizio anno evidenziando la raccolta più alta tra gli ETC sull’oro a livello europeo, pari a 300 milioni di dollari nel mese di gennaio. Ad oggi, il suo patrimonio complessivo è superiore a 2 miliardi di dollari. Nel 2015, i flussi ammontano a 500 milioni di dollari e la sua raccolta netta ha superato quella dei concorrenti europei. Il turnover medio giornaliero sul Source Physical Gold P-ETC negli ultimi sei mesi è stato di 8 milioni di dollari, gli scambi in un solo giorno hanno toccato i 97 milioni di dollari. Il Source Physical Gold P-ETC (SGLD) è uno degli ETC sull’oro con commissioni annuali più basse in Europa pari a 29 punti base. Considerato lo spread denaro-lettera stabile a circa 4 punti base, il SGLD presenta il più basso total cost of ownership.
“Considerato l’avvio difficile del 2016 e l’agitazione dei mercati – commenta Stefano Caleffi, Country Head per l’Italia in Source – si tratta chiaramente di una rinascita dell’oro come bene rifugio. Abbiamo registrato una forte domanda per il nostro prodotto sull’oro fisico che ha catturato l’attenzione degli investitori per i costi molto contenuti e la sua elevata liquidità. Date le persistenti preoccupazioni per l’economia globale, prevediamo che questa tendenza continui”.