1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Deliveroo strappa maxi-valutazione in nuovo round finanziamento, IPO si avvicina

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La prossima tappa per Deliveroo potrebbe essere la Borsa. La piattaforma inglese di consegna di cibo a domicilio si prepara alla quotazione, dopo aver raccolto nuovi fondi, con una valutazione che è arrivata a superare i 7 miliardi di dollari. Le opportunità di crescita per il gruppo non mancano, visto il contesto di pandemia che nel 2020 ha fatto esplodere gli acquisti online, anche per quanto riguarda il cibo.
Deliveroo ha completato un nuovo round di finanziamento per un valore di oltre 180 milioni di dollari da parte di investitori guidati da Durable Capital Partners e Fidelity Management & Research Company, con una valutazione dell’azienda di oltre 7 miliardi di dollari. “Il mercato della consegna di cibo online è nascente e poco penetrato – ha sottolineato Henry Ellenbogen, Managing Partner e Chief Investment Officer di Durable Capital Partners – credo che Deliveroo abbia il potenziale per diventare un’azienda molto più grande nel tempo”.

Questo investimento, si legge nella nota, arriva prima di una possibile Ipo (Offerta Pubblica Iniziale) e “riflette la forte domanda da parte degli azionisti esistenti di investire nella società, in ragione del significativo potenziale di crescita nel settore dell’online food delivery, nel quale sta accelerando l’adozione da parte dei consumatori”.
Nello specifico, questo nuovo round di finanziamento permetterà a Deliveroo di investire per migliorare i propri servizi, tra nuovi strumenti tecnologici e maggiore scelta per i clienti. “Siamo davvero contenti che i nostri azionisti vedano l’opportunità e il potenziale di crescita davanti a noi”, ha dichiarato Will Shu, fondatore e CEO di Deliveroo.

Le opportunità dopo un 2020 di crescita ed espansione

Il 2020 è stato un anno di crescita per Deliveroo. Di fronte alle sfide senza precedenti poste dalla pandemia, la società ha continuato a espandersi: oggi lavora con più di 1.500 partner alimentari, che effettuano consegne da 4.300 siti in tutto il mondo; oltre 46.000 ristoranti si sono uniti alla piattaforma nel 2020 e l’azienda ora collabora con oltre 140.000 ristoranti partner a livello globale. Ha raddoppiato il numero di rider con cui lavora a oltre 110.000 in 12 mercati. Deliveroo si è espanso in 187 nuove città ed è ora attivo in quasi 800 città in tutto il mondo.
Il settore della consegna di cibo ha ancora un’enorme opportunità di crescita, secondo il gruppo inglese, che stima: ogni consumatore ha una media di 21 pasti alla settimana, ma oggi meno di uno viene effettuato online. “Quest’anno abbiamo assistito alla rapida adozione da parte dei consumatori della consegna di cibo, con un maggior numero di persone che ordinano più frequentemente – ha commentato il fondatore – Il Covid ha accelerato le forti tendenze di fondo e c’è un’enorme opportunità davanti a noi”.