1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Calendario trimestrali Usa: dopo Goldman Sachs & Co. ecco quando si conosceranno i conti di Netflix, Apple, Facebook, Tesla, Google

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La stagione delle trimestrali, negli States, è già entrata nel vivo la scorsa settimana, con i colossi bancari di Wall Street indiscussi protagonisti: JP Morgan, Goldman Sachs, Morgan Stanley, Wells Fargo, Citi, Bank of America, hanno tutti snocciolato i bilanci relativi ai primi tre mesi del 2021.  E sono bastati i numeri di questi titani per scatenare l’ottimismo. Ottimismo non solo per l’outlook delle singole banche, ma per quello dell’intera economia.
Imbrigliata nelle restrizioni e misure di lockdown varie per arginare i contagi Covid-19, l’economia è pronta, grazie alle vaccinazioni, a ripartire, e i primi frutti del periodo post-pandemia, a vedere le trimestrali, sono stati già colti.

Finora, sono 34 le società quotate sullo S&P 500 che hanno diffuso i bilanci: di queste, secondo i calcoli di Earnings cout, l’88% ha battuto le stime sull’utile per azione di una media di ben +22%.
E questo, spiega alla Cnbc Nick Raich, di Earnings Scout,  sicuramente grazie alle stime degli analisti, che sono diventate “molto prudenti quando le società hanno deciso, nel 2020, di non fornire alcuna guidance” sulle trimestrali successive.  Più che “molto prudenti”, si potrebbe dire “troppo prudenti”, se si considera che USBancorp ha battuto l’outlook di ben il 49% e JPMorgan del 48%.
Vedremo se il sentiment positivo alimentato dalle banche sarà confermato nei prossimi giorni di trimestrali Usa.
Nella settimana che si è appena aperta, toccherà tra i grandi alle compagnie aeree United Airlines, Southwest Airlines, American Airlines, tra le vittime più illustri della pandemia Covid. Ma anche a blue chip come Coca Cola, P&G, Johnson&Johnson (fresca di vaccino e problemi annessi).
Tra le Big Tech e le azioni growth, martedì toccherà a Netflix.
La vera settimana dedicata alle Big Tech e a Tesla sarà la successiva, quella che partirà da lunedì 26 aprile.
Sarà dunque alla fine del mese che verranno snocciolati i bilanci di Amazon, Apple, Facebook, Alphabet (la holding a cui fa capo Google), componenti dell’acronimo FANG o FAANG. E sarà anche allora che si conosceranno anche i conti di Tesla.
Leggi bilanci di JP Morgan, Morgan Stanley, Bank of America, Goldman Sachs.

Il calendario delle trimestrali Usa: da Netflix alle blue chip fino a Tesla e altre Big Tech

Oggi, 19 aprile

  • United Airlines
  • IBM
  • Coca Cola

Martedì, 20 aprile

  • Abbott Laboratories
  • Biogen Inc
  • Interactive Brokers Group
  • Lockheed Martin
  • Northern Trust
  • Travelers
  • P&G
  • CSX
  • Netflix
  • Phillip Morris
  • J&J

Mercoledì, 21 aprile

  • Bakers Hughes
  • Whirlpool
  • Haliburton
  • Verizon Communications
  • Chipotle Mexican Grill

Giovedì, 22 aprile

  • American Airlines
  • Southwest Airlines
  • AT&T
  • Blackstone Group
  • Intel
  • Dow

Venerdì, 23 aprile

  • American Express,
  • Kimberly Clark
  • Honeywell
  • Schlumberger

Si passerà poi alla settimana successiva, quella che partirà da lunedì 26 aprile, che annuncerà i risultati di bilancio di altri titani di Wall Street, in particolare delle azioni growth, o Big Tech, come Facebook, Amazon, Microsoft, Alphabet, Tesla, Apple.
Lunedì 26 aprile

  • Alphabet
  • AMD

Martedì 27 aprile

  • Starbuck
  • Microsoft
  • Tesla

Mercoledì 28 aprile

  • Amazon
  • Apple
  • Boeing
  • eBay
  • Facebook
  • Shopify
  • Spotify

Giovedì 29 aprile
Twitter
Per finire poi con altre società di Wall Street. Tra le più importanti toccherà svelare i conti a PayPal, 4 maggio; Uber, 5 maggio; Walt Disney, 13 maggio.